Torna l’allerta per i corsi d’acqua a Verona e in Veneto

Allerta arancione per criticità idraulica nel Basso Adige e gialla per Adige-Garda e Monti Lessini. Gli effetti del maltempo non sono finiti.

Adige a Verona, 31 ottobre 2023
Adige a Verona, 31 ottobre 2023

Gli strascichi del maltempo dei giorni scorsi si fanno ancora sentire in Veneto per quanto riguarda gli aspetti idraulici.

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha infatti emesso un nuovo bollettino, dichiarando l’allerta arancione per criticità idraulica in un bacino idrografico e quella gialla in altri quattro, valevole fino alle ore 14 di domani, 7 novembre.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale in A4 fra Verona Est e Verona Sud

L’allerta arancione è dichiarata relativamente al bacino Po, Fissero-Tartaro-Canal Bianco-Basso Adige.

L’allerta gialla è dichiarata per i bacini Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone; Adige-Garda e Monti Lessini; Basso Brenta-Bacchiglione; Livenza-Lemene-Tagliamento.

LEGGI ANCHE: Galleria Adige-Garda, Gelmini: «Situazione idraulica ben governata»