Tommasi: «La situazione in Agsm Aim è delicata»

Le scosse in Agsm Aim, iniziate con i dubbi sull'operazione Compago, potrebbero esplodere in un terremoto a breve. Il sindaco di Verona Tommasi: «Nei prossimi giorni ci saranno importanti decisioni da prendere».

Damiano Tommasi e Francesco Rucco
Damiano Tommasi e Francesco Rucco, sindaci di Verona e Vicenza

Si inseguono in questi giorni le voci sulla situazione interna di Agsm Aim. Il caso è nato, lentamente, dalla questione dell’acquisizione del 35% di Compago S.r.l., holding di partecipazioni che controlla diverse società, tra cui Compagnia Energetica Italiana, da parte della controllata Agsm Aim Energia. A inizio settembre l’operazione era a un punto talmente avanzato da essere annunciata ufficialmente dalla società.

Nelle scorse settimane, poi, il Consiglio di amministrazione di Agsm Aim aveva revocato alcune deleghe al consigliere delegato Stefano Quaglino. In particolare la delega per le operazioni speciali, come l’acquisizione di Compago. La governance nel complesso e la proprietà (cioè i comuni di Verona e Vicenza), intendono quindi rivalutare il tutto. Almeno questo è quanto emerso fino a ora.

LEGGI ANCHE: Il Comune di Verona sceglie l’energia rinnovabile al 100%

Sulla vicenda interviene ora in modo esplicito il sindaco di Verona, Damiano Tommasi: «La situazione in Agsm Aim è delicata e complessa. Si tratta dell’azienda partecipata più importante per Verona e merita particolare attenzione. Sicuramente nei prossimi giorni ci saranno importanti decisioni da prendere per tutelare un patrimonio della città nel rispetto della volontà politica e del progetto industriale espressi dalle amministrazioni di Verona e Vicenza. Le notizie scomposte di questo ultimo periodo devono trovare risposta in atti e iniziative rispettosi dei ruoli, delle regole e delle responsabilità».

Il presidente di Agsm Aim, ad oggi, è Stefano Casali, di Verona Domani/Fratelli d’Italia. Era stato nominato durante il mandato del sindaco Federico Sboarina. Da capire, quindi, se il colore politico diverso fra amministrazione cittadina e presidenza di Agsm Aim sia diventato un ostacolo insormontabile.

LEGGI ANCHE: Filobus, passi avanti secondo Zaia: «A febbraio sarà sottoposto al Cipess»

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM