Tav. Chiamparino: “Pronti ad una consultazione popolare”

Botta e risposta tra il presidente del Piemonte, Sergio Chiamparino e il vicepremier Matteo Salvini sulla Tav e la possibilità di una consultazione popolare.

“Martedì in Consiglio regionale porterò la richiesta di una consultazione popolare, perché i cittadini possano liberamente pronunciarsi”: il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, dà seguito a quanto promesso nelle scorse settimane. E, all’indomani dell’approvazione alla Camera della mozione Lega-M5S che chiede la “revisione integrale” della Torino-Lione, annuncia di avere chiesto di fare comunicazioni sulla Tav nella seduta del Consiglio regionale di martedì.

“Lo scopo – spiega Chiamparino – “è quello di verificare la possibilità di indire una consultazione popolare sull’opera“. “Ai referendum siamo sempre e comunque favorevoli”, risponde dalla Sardegna il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini, che Chiamparino bacchetta: “Se vuole essere coerente, sblocchi i bandi, tutto il resto sono balle…”. (Ansa)