Superbonus 2021: tutto quello che c’è da sapere

Superbonus 2021, tutto quello che c'è da sapere sulle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica: ecco come funziona il Superbonus 110% e quali lavori sono ammessi.

Il Superbonus 2021 è un’agevolazione fiscale prevista dal decreto Rilancio che garantisce una detrazione fino al 110% per interventi volti alla riqualificazione energetica dell’immobile. Vediamo nei dettagli tutto quello che c’è da sapere e le novità previste dal Superbonus 2021, quali interventi sono compresi e come fare richiesta per la detrazione.

Superbonus 110, come funziona

Il Superbonus identifica un’agevolazione fiscale prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione per spese di ristrutturazione che hanno come obiettivo dichiarato il miglioramento dell’efficienza energetica. Il bonus si applica a tutte le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022, per specifici interventi di riqualificazione energetica, ma anche interventi antisismici. Altri sei mesi di tempo, quindi fino 31 dicembre 2022 vengono concessi per le spese sostenute per lavori condominiali o realizzati sulle parti comuni di edifici. In questo caso, sarà possibile usufruire della detrazione purché  al 30 giugno 2022, sia stato realizzato almeno il 60% dell’intervento complessivo.

La detrazione del Superbonus 2021 è riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo, mentre per le spese sostenute nel 2022 sarà suddivisa in 4 quote annuali di pari importo.

L’obiettivo della riqualificazione energetica è diventato sempre più importante negli ultimi anni: riqualificare la propria casa, o azienda, dal punto di vista energetico, non solo permette di ridurre i consumi e le spese, ma soprattutto fornisce anche un grande aiuto al pianeta. Conoscere i propri consumi domestici è molto importante, in quanto ci permette di capire come razionalizzare i nostri consumi e dove ridurre gli sprechi energetici.

Per conoscere i propri consumi è sufficiente eseguire periodicamente un’autolettura del contatore, o, in alternativa, se possediamo un impianto domotico (possiamo approfittare degli incentivi previsti per la domotica) e abbiamo sottoscritto una buona promozione internet mobile o una valida promozione partita iva in azienda, tramite della app per smartphone, saremo in grado di aggiornarci in tempo reale circa quanto consumiamo in casa Tra le novità introdotte dal Superbonus 2021, è prevista la possibilità di optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto praticato  dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o, in alternativa, per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

Superbonus 2021, tutti gli interventi agevolabili

All’interno del Superbonus 2021 è possibile trovare numerosi interventi che è possibile eseguire.

Tra i lavori incentivati dallo Stato per la riqualificazione energetica soggetti al Superbonus 110% troviamo:

  1. Lavori di isolamento termico degli edifici, con un’incidenza pari almeno al 25% della superficie e per un massimo di:
  2. 50.000 euro di spesa per gli edifici unifamiliari;
  3. 40.000 euro per unità immobiliare per i condomini da 2 ad 8 unità;
  4. 30.000 euro, moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, se lo stesso è composto da più di otto unità immobiliari;

 2. Lavori di sostituzione dei vecchi impianti di climatizzazione in condominio, con impianti centralizzati ad alta efficienza energetica, fino ad un massimo di:

  • 20.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari;
  • 15.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari;
  • Interventi su edifici singoli e villette per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti per riscaldamento, raffrescamento o fornitura di acqua calda a pompa di calore, per un importo massimo di spesa pari a 30.000 euro per singola unità immobiliare

Il Superbonus 110% viene assegnato a qualunque lavoro di ottimizzazione energetica, purché sia compreso almeno uno degli interventi presenti nell’elenco precedente. Il Superbonus 110% verrà corrisposto anche per i lavori di adeguamento sismico (sismabonus), a patto che questi vengano eseguiti entro il periodo di tempo indicato dal decreto, ovvero tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.

Oltre a questi interventi, rientrano nel Superbonus anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi trainanti sopra elencati, che includono isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico.

In questo caso è possibile beneficiare del Superbonus 2021 per diversi interventi trainati, quali:

  • interventi di efficientamento energetico
  • installazione di impianti solari fotovoltaici
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici
  • interventi di eliminazione delle barriere architettoniche
  • installazione di impianti domotici

Come beneficiare del Superbonus 2021

Per beneficiare del Superbonus è obbligatorio comunicare all’ENEA l’ammontare delle spese effettuate entro 90 giorni dalla data di fine dei lavori. Per poter accedere alle detrazioni fiscali  previste dal Superbonus 2021 bisognerà inviare all’ENEA i seguenti dati:

  • dati anagrafici del beneficiario;
  • informazioni relative all’immobile oggetto di intervento;
  • tipologia di intervento.

Se ci stiamo per trasferire in una nuova casa, possiamo approfittare di questi incentivi per fare i lavori di ristrutturazione, ottenere risparmio ed aiutare l’ambiente. Per risparmiare maggiormente ed assumere atteggiamenti ecosostenibili, poi è bene effettuare la voltura, il subentro o la pratica di allaccio, scegliendo tra i diversi fornitori chi produce energia 100% da fonti rinnovabili (Sorgenia, Green Network, Nen…).

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM