Sulle montagne veronesi arriva la prima neve

Prime cime imbiancate sul Monte Baldo. Il rifugio Telegrafo e il Fraccaroli sono apparsi stamattina coperti dai primi fiocchi di neve. Merito delle perturbazioni delle scorse ore e del calo delle temperature.

Rifugio telegrafo
Foto dalla pagina Instagram di Rifugio Telegrafo.

Dopo un’estate afosa come quella appena trascorsa, fa un certo effetto vedere già i primi fiocchi di neve sulle montagne veronesi. Merito del calo repentino delle temperature e dell’arrivo delle perturbazioni, che hanno portato la prima neve sulle cime delle Dolomiti e su alcuni rifugi della Lessinia, soprattutto sul Monte Baldo.

La quota neve, stando ai dati di ARPAV, è scesa fin sui 2000 metri, a tratti anche a quote inferiori a fine evento (1700-1800 metri).

A testimoniare l’arrivo della neve sono state alcune foto scattate al Rifugio Telegrafo e al Rifugio Fraccaroli. Entrambi sono apparsi coperti da un sottile strato bianco e lambiti da un forte vento. Nel pomeriggio i fenomeni si sono attenuati ed è rispuntato il sole che, quindi, non lascerà la neve in bella vista per molto.

La storia Instagram del Rifugio Fraccaroli

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM