Sul treno senza green pass, reagisce alla Polfer: arrestato

Arrestato un 22enne per resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e per interruzione di pubblico servizio nella stazione di Verona Porta Nuova.

polizia ferroviaria sul treno senza green pass

Calci e pugni agli agenti, era stato sorpreso sul treno senza green pass

Un 22enne è stato arrestato per resistenza, violenza e lesioni a Pubblico ufficiale, nonché interruzione di pubblico servizio nella stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova.

Il giovane, di nazionalità nigeriana, invitato dagli agenti della Polizia ferroviaria a scendere dal treno perché sprovvisto del green pass necessario per viaggiare a bordo dei convogli a lunga percorrenza, si è rifiutato, scagliandosi contro di loro.

I poliziotti hanno dovuto prima contenere la rabbia del 22enne, che, aggrappandosi al sedile, ha cominciato a tirare calci e pugni, quindi hanno dovuto chiedere l’ausilio di una volante della Questura per accompagnarlo negli uffici di Polizia per l’identificazione, in quanto si è rifiutato di fornire le proprie generalità.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Il giovane, pregiudicato e regolare nel territorio italiano, con il suo comportamento ha provocato un ritardo di 40 minuti al treno da cui non voleva scendere, a scapito degli altri viaggiatori.

Il 22enne è stato anche sanzionato per non aver rispettato le norme anti covid, mentre un agente è dovuto ricorrere alle cure sanitarie per un trauma riportato, con una prognosi refertata di 5 giorni.

LEGGI ANCHE: Il premier Draghi agli alunni veronesi: «Spero in uno stop alle mascherine»

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM