Sul Lago di Garda i Carabinieri viaggiano su due ruote

Il Comandante provinciale dell'Arma Pietro Carrozza ha annunciato l'istituzione di una nuova squadra di Carabinieri motociclisti che opererà prevalentemente nei Comuni che affacciano sulla sponda lacustre veronese.

Squadra Carabinieri motociclisti sul Lago di Garda
Squadra Carabinieri motociclisti sul Lago di Garda

Il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, nell’ambito del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda (VR), ha istituito una squadra motociclisti che opererà prevalentemente nei Comuni che affacciano sulla sponda lacustre veronese. L’impiego delle motociclette nei periodi di maggiore afflusso turistico consentirà d’intervenire con maggiore rapidità nei momenti di congestione stradale e di raggiungere celermente tutto il lungo lago, specie quegli angoli dove le auto non riescono a transitare.

Squadra Carabinieri motociclisti in zone solitamente precluse alle pattuglie in auto

Le moto hanno la livrea del Nucleo Radiomobile che assicura nel veronese, in sistema con le 51 Stazioni Carabinieri, il controllo del territorio nelle 24 ore con tempestività e flessibilità d’azione. Il Nucleo Radiomobile, con le sue pattuglie (“le gazzelle“) su auto e, ora anche, su due ruote, assicura ininterrottamente il controllo del territorio e, all’emergenza, il pronto intervento. Le capacità di mobilità e prontezza proprie di questo reparto ne fanno una pedina fondamentale dello strumento operativo dell’Arma. Anzitutto per contrastare il crimine di strada: i furti, le rapine, le aggressioni e altre situazioni di difficoltà impossibili da codificare nella loro completezza. Infatti, non bisogna dimenticare la prevenzione, un’attività che non lascia traccia nei riepiloghi statistici, ma è determinante per la serenità dei cittadini: tutto quello che poteva accadere e non è avvenuto perché in un certo momento e in un certo luogo transitava una “gazzella” dei Carabinieri. L’obiettivo è quello di offrire risposte efficaci e tempestive alle richieste dei cittadini, che si rivolgono al “112” per ottenere una soluzione ad un problema che li investe direttamente e, talvolta, drammaticamente.

I sindaci rivieraschi del territorio di competenza del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda hanno plaudito all’iniziativa che incontra ancor più le esigenze di sicurezza del territorio e manifesta l’attenzione alle esigenze della popolazione.