Stretta di Sboarina, da oggi vietate le passeggiate

La nuova ordinanza del sindaco di Verona vieta l’attività sportiva o motoria all’aria aperta e impone un limite di massimo 400 metri per portare fuori il cane. Sanzioni fino a 500 euro.

ordinanza di sboarina federico comune di verona

«La salute della nostra comunità viene prima di tutto». Con queste parole Federico Sboarina sulla sua pagina Facebook ha annunciato le nuove restrinzioni, già nell’aria da ieri. Il sindaco ha firmato l’ordinanza che prevede fino al 3 aprile il divieto assoluto di attività sportive e motorie in luogo pubblico su tutto il territorio comunale. Devono essere limitati gli spostamenti per la gestione degli animali domestici con la possibilità di attendere alle esigenze primarie degli animali per il tempo strettamente necessario e comunque in aree contigue all’abitazione dei proprietari nel raggio di 400 metri, fatto salvo il raggiungimento dell’area cani più vicina con il percorso più breve.

SCARICA QUI IL TESTO DELL’ORDINANZA

Le violazioni, chiarisce l’ordinanza, saranno punite ai sensi dell’art. 7-bis del D. Lgs. 267/2000 – T.U.E.L., con una sanzione amministrativa pecuniaria che va dai 25 euro ai 500 euro.

LEGGI ANCHE: L’ulteriore stretta della Regione Veneto. Zaia: «Verona mi preoccupa»