Strade regionali, 16 milioni per la messa in sicurezza (anche per la SR 450)

Tra i fondi messi a disposizione dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile ci sono anche quasi 5 milioni per rendere più sicura la SR 450 “di Affi”, dove nelle scorse ore hanno perso la vita Sofia Mancini e Francesco D'Aversa.

Un tratto della SR 450 di Affi.
Un tratto della SR 450 di Affi.

Una coincidenza, del tutto fortuita, che fa riflettere su come sia importante investire in sicurezza, sopratutto se si parla di sicurezza stradale. Nelle ore in cui a causa di un incidente hanno perso la vita due giovani poco più che ventenni, Sofia Mancini e Francesco D’Aversa, sulla SR 450 “di Affi”, arriva dal MIMS il nulla osta per un finanziamento di oltre 16 milioni di euro destinato alla Regione Veneto per l’adeguamento e la messa in sicurezza di alcuni tratti stradali della nostra regione.

Tra questi, appunto, anche la strada che collega Peschiera del Garda ad Affi dove i due ragazzi hanno perso la vita.

Parlando meramente degli importi stanziati, la Vicepresidente e Assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Elisa De Berti commenta: «Si tratta di un finanziamento cospicuo che consente la realizzazione di un piano articolato e di ampio respiro per opere di manutenzione e messa in sicurezza della rete viaria della regione in un arco di tempo che permetterà di rafforzare ulteriormente quanto già compiuto finora. Grazie al braccio operativo rappresentato da Veneto Strade le risorse messe a disposizione dal MIMS saranno impiegate in modo mirato, su tutto il territorio regionale».

Nel dettaglio, al Veneto sono destinati 16.495.656 finalizzati ad un complesso di interventi lungo la rete viaria regionale da inserire nel programma 2022-2029 che sarà approvato dal MIMS.

Nel dettaglio, l’elenco degli interventi prevede:

  • Lavori di messa in sicurezza dell’incrocio tra la SR 515 “Noalese” e via L. Da Vinci al Km 27+976, a Santa Maria di Sala (VE), per 700.000 euro;
  • Lavori di messa in sicurezza della SR 450 “di Affi”, tratta Peschiera (VR) – Affi (VR), per 4.851.645 euro;
  • Lavori di messa in sicurezza della SR 308 “Nuova strada del Santo” lungo la tratta Padova-Castelfranco (TV), per 4 mln di euro
  • Lavori di messa in sicurezza lungo la SR 515 Noalese dal Km 7+500 al Km 8+300, per 1.200.000 euro. I comuni interessati sono Quinto di Treviso e Zero Branco (TV)
  • Manutenzione straordinaria e messa in sicurezza del ponte sul Canal Bianco, lungo la SR 482 “Alto-polesana” al Km 59+825, a Ceneselli (RO), per 1.900.000 euro
  • Manutenzione straordinaria e messa in sicurezza del ponte sul Torrente Valsordo, lungo la SR 249 “Gardesana Orientale”, al Km 51+022, a Bardolino (VR), per 500.000 euro
  • Manutenzione straordinaria e messa in sicurezza del ponte sul Torrente Agusa, al Km 54+715, lungo la SR 249 “Gardesana Orientale”, a Garda (VR), per 1.600.000 euro
  • Manutenzione straordinaria e messa in sicurezza del ponte sul Torrente Valle, al Km 77+795, lungo la SR 249 “Gardesana Orientale”, a Brenzone sul Garda (VR), per 554.256 euro
  • Sistemazione dell’incrocio tra la SR 6 “Eridania” e la SR 482 “Altopolesana” a Castelmassa (RO), per 2.000.000 euro
  • Messa in sicurezza e sistemazione del piano viabile lungo la SR 50bis “delle Scale di Primolano”, dal Km 4+300 al Km 15+120, a Arsiè (BL) e Primolano (VI), per 1.500.000 euro