Strada della Giara, una residente: “si rischia ogni volta di essere investiti”

Dopo l’incidente di martedì scorso all’incrocio tra Strada della Giara (Poiano) e la ciclabile, sulle sbarre sono spuntati i lucchetti. Il gruppo consiliare Fare Verona chiede chiarezza sulla responsabilità delle sbarre che rimanevano aperte. La situazione in strada della Giara

Per scongiurare il peggio, i camion quando passano danno un colpo al clacson. Il lungo rettilineo porta le macchine a non badare all’attraversamento pedonale. Siamo in strada della Giara, a Poiano. Qui martedì un diciassettenne in bicicletta ha attraversato la strada sulle strisce pedonali ed è stato investito da un’auto, riportando ferite gravi. Ma questo purtroppo è solo l’ultimo degli incidenti avvenuti su questo tratto di strada. I residenti perdipiù avevano segnalato più volte la pericolosità di questo incrocio.

Su entrambi i lati della ciclabile troviamo un tornello, che impedisce ai ciclisti di arrivare in velocità all’incrocio con la strada. Eppure queste stanghe restavano aperte, ci spiegano i residenti. Oggi il gruppo consiliare Fare Verona è andato a fare un sopralluogo e chiede che venga fatta chiarezza sulle responsabilità relative all’apertura di queste sbarre.