Stazione di Nogara, un arresto per droga

La Guardia di Finanza di Legnago ha arrestato per spaccio di marijuana un uomo di nazionalità marocchina. Sequestrati 476 grammi di marijuana e 610 euro in banconote di vario taglio.

Durante un’attività di servizio a contrasto del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, i militari della Guardia di Finanza di Legnago hanno arrestato un soggetto di origine marocchina per spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato 476 grammi di marijuana.

In particolare, nei giorni precedenti, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo economico-finanziario del territorio, i finanzieri hanno notato un soggetto proprietario di un’auto di lusso. Ulteriori approfondimenti consentivano di appurare che il livello reddituale dichiarato dall’uomo non era coerente con la disponibilità di beni di elevato valore.

Nell’ambito di successive e mirate operazioni di servizio, svolte anche con l’ausilio di un’unità cinofila della Guardia di Finanza di Villafranca di Verona, hanno proceduto a fermare il soggetto a bordo dell’auto in prossimità della stazione ferroviaria di Nogara.

Durante il preliminare controllo dei documenti, l’unità cinofila segnalava la presenza di sostanza stupefacente e, pertanto, si procedeva all’ispezione del veicolo e personale dell’uomo, rinvenendo 93,8 grammi di marijuana contenuti all’interno di due zainetti e un bilancino di precisione.

L’operazione è proseguita con una perquisizione domiciliare presso la residenza del soggetto, dove venivano rinvenuti e sequestrati altri 382 grammi di sostanza stupefacente, nonché banconote di vario taglio per 610 euro e un bilancino di precisione e si è conclusa con l’arresto del responsabile.

Al processo per direttissima il Giudice del Tribunale di Verona ha convalidato l’arresto e disposto la misura dell’obbligo di firma.

LEGGI LE ALTRE NEWS