Statue “mascherate” a Verona e in altre città italiane

Alcune statue sono state mascherate a Verona, come in altre città italiane. Sembra essere un'azione dimostrativa.

Mascheroni teschi statue Verona
La statua di Paolo Veronese alla Giarina, "mascherata"

Almeno tre statue mascherate a Verona

Dopo i falsi volantini sul divieto di transito senza green pass, tocca alle statue mascherate a Verona. Sono apparse nel centro scaligero, come in altre città italiane, delle maschere – che ricordano un teschio – applicate sulle teste di alcune statue della città. Simili eventi sono stati segnalati a Firenze, Venezia, Milano e Napoli.

AGGIORNAMENTO: Maschere sulle statue di Verona: l’autore esce allo scoperto

Si tratta, secondo le prime notizie apparse sulla stampa nazionale, di un’azione coordinata di Extinction Rebellion. Sul proprio sito, si definisce «un movimento internazionale, “dal basso”, nonviolento, fondato in Inghilterra in risposta alla devastazione ecologica causata dalle attività umane».

Le maschere apparse a Verona hanno dei fiori sul capo e una “x” segnata sulla bocca. Sono state messe in particolare sulle statue di Cesare Battisti su piazza Indipendenza, di Umberto I a San Fermo e di Paolo Veronese alla Giarina.

LEGGI LE ULTIME NEWS

LEGGI ANCHE: Sparito da sabato in Lessinia, trovato senza vita il 30enne residente a Grezzana

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM