Stasera in Gran Guardia c’è una sfilata di Slow Fashion

Sarà lei ad inaugurare il fitto calendario della rassegna “8 Marzo Femminile Plurale”. In passerella stasera alle 18 nella Buvette della Gran Guardia sfileranno le creatività più diverse. Le modelle? Donne comuni vestite da un gruppo di stiliste attive nel panorama veronese. L’ingresso è libero.

La sfilata Slow fashion show in programma per stasera (dalle ore 18, Gran Guardia) è promossa dal centro interculturale Casa di Ramia, l’assessorato alle Pari opportunità con DHUB Atelier di Riuso Creativo, Associazione Le Fate onlus e la collaborazione di Progetto Quid e Cooperativa Le Rondini Verona – Commercio Equo e Solidale. 

Si tratta di un’occasione, accarezzata dalla moda sostenibile, per valorizzare la creatività femminile e portare in passerella donne senza alcuna differenza di età, taglia e provenienza. A sfilare saranno, infatti, donne comuni vestite su misura da un gruppo di stiliste attive nel panorama veronese con la direzione artistica dell’associazione Dima Contemporary Art onlus e dello stilista Lamberto Petri.

Tante e altre le bellezze da guardare durante la serata. Ci sarà un’installazione artistica realizzata in occasione di Connessioni decoloniali dal collettivo ideadestroyingmuros e ora supportata dal Cospe Verona, una performance a cura di Dima Contemporary Art onlus, musica con Mozaika e un brindisi finale, grazie al supporto di Domini Veneti.

Qui il programma dell’intera rassegna Otto marzo femminile plurale