Virtus, tris d’assi per la stagione 2019/20

Prosegue la campagna di rafforzamento della Virtus Verona, che in questi giorni ha ufficializzato l’arrivo di tre talenti tra le fila del team scaligero.  Oggi è  stato perfezionato l’ingaggio del centrocampista Daniel Onescu. Classe 1993, il giocatore di nazionalità rumena è reduce dall’esperienza tra le fila del Bisceglie (serie C, girone C) dove ha collezionato 18 presenze ed un gol. Prima di militare nella formazione pugliese ha indossato le maglie di Catanzaro, Fidelis Andria, Grosseto e Rimini. Onescu ha firmato con la Virtus Verona un contratto fino al 30.06.2020 ed ha scelto la maglia rossoblu numero 32.

Ieri l’attaccante Angelo Raffaele Nolé ha ricevuto la maglia rossoblu numero 31. Nato nel 1984, lascia le fila del Pro Piacenza per passare alla Virtus Verona fino al 30 giugno 2020. Già precettato per il match di sabato, ieri il primo allenamento agli ordini del coach Gigi Fresco.  Ll giocatore di origine potentina vanta una lunga militanza tra serie B e C. Nella prima parte di stagione, tra le fila del Pro Piacenza, ha messo a segno sei reti in 14 presenze.

Last but not least, dopo le indiscrezioni dei giorni precedenti, lo scorso 11 gennaio la Virtus Verona ha annunciato l’accordo con la Società Carpi Football Club 1909 per il temporaneo trasferimento  di 18 mesi di Daniele Giorico.  Nato ad Alghero nel 1992, il mediano giocherà con la casacca rossoblu numero 6 fino al 30.06.2020 (con diritto di opzione) . Il centrocampista è cresciuto tra le fila del Cagliari e vanta un’esperienza pluriennale nei campionati di serie B e C. Proveniente dal Carpi, in precedenza ha militato nel Modena (B e C), Venezia, Lumezzane e Treviso.

La scatenata campagna acquisti della Virtus Verona conferma il cambio di rotta nella regia della partita. Puntando su giocatori under, all’appello manca il centravanti della Primavera della Juventus N’Cede Goh, (1999) , attualmente in prestito all’Arsenal Kiev II e cugino dell’ex Hellas Moises Kean.