Vincenti, quelli del rugby con le ruote

È stato presentato ieri a Palazzo Barbieri il volume “Vincenti. Quelli del rugby con le ruote. Storia di vite e di sport”, che racconta le storie di una ventina di giocatori della nazionale italiana di rugby in carrozzella.
Presenti il Sindaco Flavio Tosi, Arnaldo Baruffolo presidente della società “I Cangrandi Old rugby Verona”, che ha promosso l’iniziativa, con il consigliere Ermanno Murari, gli autori del libro Giorgio Sbrocco ed Elena Barbini, fotografa che ha realizzato le immagini e tre giocatori veronesi protagonisti del volume Paolo Macaccaro, Alberto Danzi e Giuseppe Testa.

«Fa piacere – ha detto il Sindaco Tosi – vedere persone che hanno la forza di combattere giorno dopo giorno e di affermarsi nello sport nonostante le difficoltà fisiche. Da parte dell’Amministrazione comunale c’è la piena disponibilità per trovare spazi e strutture che possano essere adeguate a promuovere anche a Verona questo sport».

Il libro, attraverso gli scatti di grande impatto firmati da Elena Barbini e la bella penna di Giorgio Sbrocco racconta una storia straordinaria, quella degli atleti del rugby paraolimpico nazionale. Un’emozionante raccolta di testimonianze che mette in luce gli aspetti umani e sportivi, ma anche quelli motivazionali, emozionali e di condivisione che la pratica di questa disciplina consente. Alcune pagine divulgative sono dedicate alla storia, agli elementi tecnico-agonistici, al regolamento e alle classificazioni.
Il ricavato della vendita del libro (del costo di 20 euro) sarà destinato all’acquisto di due carrozzelle, adeguate allo svolgimento di questa attività sportiva, e a promuovere la creazione di una squadra veronese di rugby in carrozzella.