RALLY DUE VALLI HISTORICTRA PASSATO E PRESENTE

Torna a Verona uno degli appuntamenti motoristici più attesi, il Rally Due Valli Historic.
Dopo il successo dell’edizione 2008, l’Automobil Club di Verona, in stretta collaborazione con il Rally Club Valpantena, si prepara a presentare la manifestazione di quest’anno. L’attesa è oramai giunta al suo termine, sabato 28 febbraio, dalla caserma G. Duca di Montorio, scatterà la quarta edizione della importante gara scaligera, che aprirà il campionato italiano assoluto di rally storici.

Sono molte le perle della corsa in versione 2009, che come lo scorso anno attraverserà la Valpantena e la Lessinia, dove si disputeranno quattro delle otto prove speciali in programma. Il percorso infatti, scaricabile dal sito ufficiale <link=’http://www.rallyduevalli.it’ class=’_blank’>www.rallyduevalli.it</link>, si snoderà per oltre la metà all’interno della nostra Lessinia. Dopo la partenza, i concorrenti dovranno affrontare l’insidiosa prova speciale di “Barozze” con partenza poco sopra Lugo e arrivo nei pressi di Sant’Anna d’Alfaedo. Il tratto cronometrato, lungo poco meno di dieci chilometri, ha già dato prova della sua durezza lo scorso anno. Per assistervi in tutta sicurezza è consigliabile l’accesso dalla SP14 proveniente da Ceredo.

La corsa disputerà poi la celeberrima “Peri-Fosse”, definita dagli appassionati e dagli addetti ai lavori una delle prove speciali storiche della nostra zona. Il tratto cronometrato avrà la partenza a Peri e salirà i tornanti che rabbiosamente si inerpicano verso la Lessinia. In questo caso è consigliato l’accesso da Sant’Anna, poco sotto il paese si può assistere alla corsa in tutta sicurezza nei pressi di uno spettacolare tornante sinistro.

Ad impreziosire l’evento ci sarà inoltre la seconda edizione della gara di regolarità sport Due Valli Classic. Fondamentale in questo campo la collaborazione dell’Aci con il Rally Club Valpantena, che nutre un’importante esperienza essendo organizzatore dell’omonima manifestazione che ha raggiunto negli ultimi anni un livello internazionale. La regolarità sport costruisce la sua classifica non in base alla velocità, bensì alla precisione con cui gli equipaggi rispettano dei controlli a tempo previsti sul percorso. Lo spettacolo è comunque assicurato, dato che le vetture che vi competono sono comunque da competizione.

Con premesse di questo tipo la corsa si preannuncia frizzante e divertente non solo per i piloti ma soprattutto per gli spettatori. Piantine, orari e tabelle tempi sono scaricabili dal sito della manifestazione. Gli organizzatori raccomandano come sempre un comportamento responsabile e attento alla sicurezza per poter scrivere un’altra bella pagina di sport e motori.

Matteo Bellamoli
<mail=’mailto:matteo.bellamoli@giornalepantheon.it’>matteo.bellamoli@giornalepantheon.it</mail>

NOTA: nella foto Guerrato – Campopiano sulla loro bellissima Porsche durante l’edizione 2008 (foto di Fabio Valbusa)