Quintarelli in testa al SuperGT l'11 settembre in pista al Fuji

Di nuovo tra i migliori. Una stagione con i fiocchi quella 2011 per Ronnie Quintarelli, impegnato anche quest’anno nella difficile e spettacolare serie SuperGT, la prima categoria del gran turismo giapponese, che lo scorso anno lo vide soffrire non poco con il team Impul-Calcsonic.

Il driver originario di Sant’Anna d’Alfaedo, in coppia con Masataka Yanagida dopo un avvio in sordina, è riuscito a portare la sua Nissan GTR GT500 a podio per tre gare consecutive: Sepang (Malesia), Sugo e Suzuka, conquistando due secondi posti e una vittoria.

Dopo cinque delle otto gare in programma, Ronnie è quindi in testa alla classifica piloti con 56 punti.
Nell’ultimo appuntamento, disputatosi il 21 di agosto sul leggendario tracciato di Suzuka (lo stesso in cui corre la Formula1), Quintarelli si è reso protagonista di una serie di spettacolari sorpassi sotto alla pioggia durante il proprio turno di guida, regalando al team MOLA, per cui corre, un ottimo secondo posto.

Per il pilota veronese non si tratta però di una sfida facile, come lui stesso ha affermato in un’intervista al termine della corsa di Suzuka. «Il campionato è molto tirato, molti piloti su livelli simili, e questo significa dover lottare sempre al 100%».

Il prossimo appuntamento l’11 settembre sul circuito del Monte Fuji, lo stesso dove a maggio si è aperta la stagione. Dopo la brutta stagione dello scorso anno, e i secondi posti del 2009 e del 2008, per Ronnie speriamo si possa concretizzare il sogno. Staremo a vedere.

<italic>Un breve video dell’ultima gara a Suzuka in allegato a questo articolo</italic>.

Matteo Bellamoli