Pallanuoto rosa, la CSS Verona sfida la numero uno

Dopo la pausa natalizia la massima serie della pallanuoto femminile torna in vasca. Sabato 19 gennaio , con inizio alle 13.45, le Piscine Monte Bianco ospiteranno la sfida tra la Css Verona e la numero uno in classifica, l’Ekipe Orizzonte di Catania. Con 21 punti all’attivo , il team guidato dalla coach Martina Miceli si laurea campione d’inverno e si candida per il Final Six.

Ci eravamo lasciati con la sconfitta subita contro il Bogliasco Bene; ora la squadra scaligera si trova di fronte ad un avversario che richiede la massima concentrazione. Con ahimè due sole vittorie su otto partite disputate, il coach Giovanni Zaccaria dovrà fare il possibile per spronare le ragazze scaligere verso la salvezza.

Lo stesso tecnico aveva – in trasparenza – sollevato alcune perplessità nel comunicato stampa dopo il match vittorioso contro l’ultima in classifica, il Torre Del Grifo (11-6)  : bene la vittoria, ma durante il terzo tempo le ragazze avevano perso concentrazione.

Il debutto in serie A1 si presenta burrascoso, come è naturale. Se andiamo ad osservare i dati dei match sostenuti, il tema scaligero si presenta con onestà e impegno agli appuntamenti. «Il lato positivo – aveva detto il tecnico dopo la sconfitta con il Florentia – è che abbiamo nuovamente visto che siamo degne della categoria. Purtroppo ci manca quel qualcosa in più per poter portare a casa partite del genere».

La squadra catanese è in cima alla classifica con 21 punti e 7 vittorie, seguita dal testa a testa fra Plebiscito Padova e Rapallo Pallanuoto ( 19 punti e 6 vittorie entrambe) . Fanalino di coda per la CSS Verona ( 6 punti, 2 vittorie), Velletri ( 3 punti 1 vittoria) e Torre del Grifo. Dopo l’Ekipe, il CSS sse la vedrà ancora con il Padova il 26 gennaio, per trovare la rivincita dopo l’anticipo del 13 ottobre.