Pallanuoto, la Css prova a mantenere il terzo posto

Pallanuoto Css Silvia Mattioni

Dopo tre giornate di serie A1 femminile, la Css Verona è terza in classifica. Sabato alle piscine Monte Bianco le ragazze di mister Zaccaria proveranno a mantenere la posizione contro il Kally Nc Milano. Si comincia alle 13.45.

Sabato scorso è arrivata la seconda vittoria in campionato per la Css Verona, che è stata anche la prima ottenuta in trasferta. L’11-7 imposto alla F&D H2O ha lanciato le gialloblù in una posizione di classifica inaspettata, subito dietro a Ekipe Orizzonte Catania e Plebiscito Padova. Una piazza che per il momento può dare soddisfazione a mister Zaccaria e alle sue giocatrici.

Le avversarie del Kally Nc Milano arrivano da una vittoria per 18-10 contro Torre del Grifo, e vorranno confermare le gerarchie viste in Coppa Italia, quando hanno battuto la Css per 15-9. Occhi puntati, per la difesa scaligera, su Arianna Gragnolati, attuale capocannoniere di A1 con 10 gol segnati, di cui cinque nell’ultimo match, come la compagna Gaia Apilongo.

Alla vigilia della gara con Milano a parlare è l’attaccante pescarese Silvia Mattioni, una delle giocatrici che da più stagioni difendono i colori della Css. «La vittoria contro la F&D H2O è stata sicuramente una bella soddisfazione. Dovevamo lanciare un messaggio alle altre squadre e ci siamo riuscite. Ho sensazioni positive: io e le mie compagne siamo cariche e sicuramente affronteremo tutte le prossime sfide con la stessa grinta di queste prime partite». La sconfitta in Coppa Italia testimonia la solidità delle avversarie. «La Kally è una squadra molto affiatata», continua Silvia Mattioni. «Non sarà una sfida facile, ma al di là del risultato finale ce la metteremo tutta per far sognare il nostro pubblico. Ovviamente l’obiettivo di partenza è sempre puntare alla vittoria».