Oggi il via al Mondiale di scherma

La volata è terminata. Oggi il Cattolica Center si riempirà di spadisti e spadiste per la prima giornata dei Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di scherma Verona 2018. Una edizione da record, con 112 Paesi e 1.360 atleti in pedana nei nove giorni di gara che assegneranno 18 titoli mondiali e vedranno un calendario strutturato in maniera diversa dal solito.

Tre giorni di spada, tre giorni di sciabola, poi altri tre di fioretto. Prima i Giovani, poi i Cadetti, poi di nuovo i Giovani per la prova a squadre. L’1 aprile si apre con le gare maschile e femminile di spada Giovani, il 2 sarà il turno della spada maschile e femminile individuale Cadetti, il 3 toccherà alla prova a squadre Giovani. Il 4 si passerà alla gara individuale di sciabola maschile e femminile Giovani, il 5 sciabola maschile e femminile individuale Cadetti, il 6 la prova a squadre maschile e quella femminile Giovani. Dal 7 al 9 toccherà al fioretto con lo stesso schema: individuale Giovani maschile e femminile il 7, individuale Cadetti maschile e femminile l’8, squadre Giovani maschile e femminile il 9.

Per i Cadetti non sono in programma gare a squadre, me le prove individuali avranno una valenza doppia, perché oltre ad assegnare titoli e medaglie varranno anche i posti per i Giochi Olimpici Giovanili che si disputeranno a Buenos Aires dal 6 al 18 ottobre 2018. I posti saranno così ripartiti: i primi 4 atleti di Paesi europei, i primi tre di Nazioni asiatiche o dell’Oceania, i primi due di Paesi del continente americano e il miglior atleta dell’Africa, con un massimo di un atleta per ciascuna nazione, in ogni singola specialità. Poi i due migliori atleti di Paesi dell’Oceania, e il migliore per ciascuno degli altri quattro Continenti, da scegliere tra quei Paesi che non hanno ammesso già atleti con il primo step di qualificazione, oltre ai 6 argentini ammessi in quanto rappresentanti del Paese organizzatore.

La prima giornata del Mondiale vedrà in programma le gare individuali di spada maschile e spada femminile categoria Giovani. Duecentododici i ragazzi iscritti, 176 le ragazze che prenderanno il via. Gli italiani saranno otto. Al maschile saranno della gara il campione europeo in carica Davide Di Veroli, già iridato un anno fa nella spada Cadetti a Plovdiv, Valerio Cuomo, medaglia d’argento agli ultimi Mondiali di categoria, Giacomo Paolini e Gianpaolo Buzzacchino. Al femminile toccherà alla campionessa europea Federica Isola, ad Alessandra Bozza, campionessa del mondo Cadetti a Bourges 2016, e alle venete Eleonora De Marchi (iridata tra i Cadetti a Plovdiv 2014) e Beatrice Cagnin. Tra gli stranieri i fari saranno puntati sul ceco Jakub Jurka, il russo Egor Guzhiev, gli unghersi Tibor Andrasfi e David Nagy. Al femminile tra le favorite rientreranno la rumena Alexandra Predescu, la francese Aliya Bayram e la russa Anastasia Soldatova.

A salire per prime in pedana saranno le ragazze, che cominceranno la loro gara alle 8.30. Alle 10.20 sarà invece il turno dei ragazzi. Le gare cominceranno con la fase a gironi con assalti sulle 5 stoccate, poi seguirà quella a eliminazione diretta sulle 15 stoccate. Il costo del biglietto giornaliero è di 7 euro, mentre l’ingresso sarà gratuito per gli under 14 e ridotto a 5 euro per i tesserati della Federazione Italiana Scherma. Per chi invece fosse intenzionato a seguire tutti i 9 giorni di gare è disponibile un abbonamento del costo di 50 euro. È possibile acquistare i biglietti d’ingresso direttamente presso il Cattolica Center (Via Germania, 33) o attraverso il circuito internet di LisTicket – Gruppo Ticketone. I biglietti sono in vendita su www.listicket.com in modalità “Home Ticketing”. Tutte le informazioni si possono trovare sul sito www.fencingverona2018.com o su www.listicket.com

Sarà possibile seguire le gare di domenica 1 aprile anche da casa su Sport Italia (diretta dalle 19 alle 20), Repubblica Tv, Eleven Sport, i canali Youtube della Fie (dove saranno trasmesse tutte le pedane senza commento, una con commento in inglese e le finali sempre con commento in inglese) e della Federscherma (semifinali e finali con commento in italiano). Aggiornamenti costanti verranno dati anche attraverso i social network della Federscherma e di Fencing Verona 2018, con tre appuntamenti live giornalieri alle 9, alle 12 e alle 21. Sarà possibile trovare news in tempo reale anche sul profilo Twitter della Federscherma, mentre sulle pagine Instagram e Facebook di Fie e Federscherma sarà presente il fotoracconto della giornata attraverso gli scatti di Augusto Bizzi.