“Noi corriamo con Dio” dona fondi al Centro Minori

Grazie all'ecomaratona benefica sono stati raccolti oltre 2mila euro e devoluti, con un maxi assegno simbolico, al Centro Accoglienza Minori - C.A.M. Tra gli sponsor anche Valpolicella Benaco Banca.

Una 50 chilometri di solidarietà, che ha consentito di raccogliere oltre 2 mila euro in favore del Centro Accoglienza Minori – C.A.M., che opera in collaborazione con i Servizi sociali del Comune per offrire ai bambini  e alle bambine che ne sono deprivati, un contesto che riproduca le dinamiche e le relazioni di una famiglia. E’ quanto realizzato in occasione dell’ecomaratona benefica ‘Noi corriamo da Dio’ svoltasi lo scorso maggio da Verona a Madonna della Corona. Un vero e proprio pellegrinaggio con l’obiettivo di donare sollievo e speranza alle persone bisognose. Ogni pellegrino, oltre a donare, ha indossato un rosario da polso durante la corsa, per poi regalarlo a chi è nel bisogno.  

L’assegno simbolico è stato consegnato ieri mattina, venerdì 21 giugno, a Palazzo Barbieri. Presenti l’assessora alle Politiche sociali Luisa Ceni, Ilaria Guarise vicepresidente del Centro Accoglienza Minori – C.A.M. e per l’associazione ‘Noi corriamo da Dio’ il presidente Massimiliano Bogdanich e il segretario Luciano Venturini.  Presente anche Daniele Maroldi presidente Valpolicella Benaco Banca, fra gli sponsor dell’iniziativa.

«Una iniziativa molto bella – evidenzia l’assessora Luisa Ceni – dove ci guadagniamo tutti, per il forte valore sociale che mette in campo ogni anno grazie all’entusiasmo e al desiderio di fare del bene di tutti i suoi protagonisti. Una corsa carica di significato, che ha un grandissimo valore per chi la intraprende e per l’associazione, quest’anno la C.A.M., che ne riceve i preziosi fondi raccolti».