Mister Juric: «Nel finale pensavo la vincessimo»

Il tecnico del Verona ha qualche rimpianto per un pareggio prestigioso contro la Juve che però, viste le occasioni, poteva trasformarsi anche in vittoria.

Ivan Juric - Foto da Hellasverona
Ivan Juric - Foto da Hellasverona.it

È terminata 1-1 ieri sera al Bentegodi la sfida tra Verona Juventus, al termine di una grande gara dei gialloblù, a lungo padroni del gioco e mai domi anche dopo il vantaggio bianconero, arrivato in avvio di secondo tempo per effetto del gol di Ronaldo. A pareggiare i conti è stato Barák su assist di Lazovic, con il ceco che sale a quota 6 gol in stagione (miglior marcatore del Verona). Per i gialloblù anche un palo e una traversa, che portano a 15 i ‘legni’ stagionali dell’Hellas.

Qualche rimpianto a fine partita, visto come sono andate le cose, da parte di mister Juric: «Sì, anche se i ragazzi hanno dato tutto, disputando una grande partita. Su alcuni aspetti possiamo ancora migliorare, ma la sensazione è stata che nel finale avessimo più energie, infatti abbiamo creato diverse occasioni per vincere la partita».

Nonostante il rammarico, il tecnico gialloblù si ritiene soddisfatto: «Comunque questo rimane un grande pareggio, voglio fare i complimenti ai ragazzi. Potevamo anche ribaltarla, sinceramente, una prestazione di questo tipo contro la Juventus non può che essere accolta con soddisfazione.

Ottimi anche i cambi effettuato dal mister: «Tutti quelli che sono stati chiamati in causa sono entrati molto bene. Vieira ha dato un buon contributo, Lazovic è tornato ai livelli dello scorso anno, Veloso ha portato ordine e anche Bessa e Dawidowicz hanno aiutato la squadra. Per noi è molto importante che chi entra dia uno slancio di energia in più. Siamo contenti, questo è un segnale a tutto il gruppo».

Per l’Hellas targato Juric è il terzo risultato utile consecutivo contro la “Vecchia Signora”: «Bene, ma stavolta sono un po’ rammaricato, perché abbiamo davvero sfiorato la vittoria. Stiamo facendo delle buone prestazioni e ora dobbiamo puntare ad avere ancora più continuità a livello di prestazioni. Dobbiamo proseguire su questa strada».

La prossima sfida dei gialloblù è in programma mercoledì sera al ‘Vigorito’, contro il Benevento (20.45).

HELLAS VERONA-JUVENTUS 1-1
Marcatori: 4′ st Ronaldo (0-1), 32′ st Barák (1-1)

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Magnani, Günter, Lovato; Faraoni (dal 39′ st Dawidowicz), Sturaro (dal 23′ st Vieira), Ilić (dal 1′ st Veloso), Dimarco (dal 7′ st Lazović); Barák, Zaccagni (dal 39′ st Bessa); Lasagna
A disposizione: Berardi, Pandur, Salcedo, Favilli, Udogie, Ceccherini, Tameze
All.: Ivan Jurić

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny; Demiral, De Ligt, Alex Sandro; Chiesa (dal 41′ st Di Pardo), Bentancur, Rabiot, Bernardeschi; Ramsey (dal 23′ st McKennie); Kulusevski, Ronaldo
A disposizione: Pinsoglio, Buffon, Di Pardo, Dragusin, Frabotta, Fagioli, Raafia, Peeters, Capellini, Marques, Ake
All.: Andrea Pirlo

Arbitro: Fabio Maresca (Sez. AIA Napoli)
Assistenti: Stefano Liberti (Sez. AIA Pisa), Valerio Vecchi (Sez. AIA Lamezia Terme)

NOTE. Ammoniti: Ramsey, De Ligt, Barák, Dawidowicz

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM