Mauro Argenti vince il 6° LessiniaSport

Il LessiniaSport 2016, regolarità sport organizzata dal Rally Club Valpantena corsa l’1 e 2 aprile a Boscochiesanuova, va a Mauro Argenti e Roberta Amorosa su Porsche 911T. L’equipaggio bolognese, che ha conquistato anche il primo posto per il Trofeo Tre Regioni, ha beffato sull’ultima prova Giordano Mozzi e Stefania Biacca, che su Opel Kadett GTE, grazie ad un triplice “zero” (nessuna penalità) avevano mantenuto la testa fino a quel momento ma hanno chiuso secondi, staccati di sole 4 penalità.

Al terzo posto a 10 penalità, ottima sorpresa per la prima volta in una manifestazione Rally Club Valpantena per Andrea Giacoppo e Daniela Teciou Grillone (Autobianchi A112 Abarth/Team Bassano) che hanno preceduto, dopo un interessante testa a testa, Maurizio Senna e Lorena Zaffani (VW Golf GTI/Squadra Corse Isola Vicentina) che hanno comunque disputato una buona gara terminando quarti a 18 penalità e terzi del Trofeo Tre Regioni.

Quinto posto, e primi tra i veronesi per Daniele Carcereri e Alessandro Maresca (BMW 2002 Tii/HCC Verona) che conquistano il Trofeo Buri, dedicato all’amico Maurizio Todeschini. Sesti e secondi fra gli equipaggi scaligeri Paolo Salvetti e Bruno Spozio (Alfa Romeo GT Junior/HCC Verona) che al termine della PCT3 occupavano il secondo assoluto.

Menzione speciale per i figli d’arte Alessandro e Francesca Zanchi (VW Golf GTI/Scaligera Rallye) terzi tra i veronesi e dodicesimi assoluti. Il femminile va ad Elena Margherita Molina e Claudia Orfenghi (Ford Fiesta MKI/Le Nonnette Ruggenti) davanti ad Anna Dusi e Martina Stizzoli (Fiat Ritmo 130 Abarth/Star 3). Fra le scuderie affermazione per la Squadra Corse Isola Vicentina.

Da segnalare il debutto assoluto in regolarità sport per Daniele Fiocco e Fabio Turco (Talbot Lotus/Star 3) che partiti con il numero 1 hanno deliziato il pubblico presente sulle prove. Ritiro per il Presidente dell’Automobile Club Verona Adriano Baso e Massimo Nalli (Fiat 131 Abarth), fermi per noie al motore dopo la PCT5. Bella sorpresa la presenza di Umberto Scandola tra il pubblico sia al prologo di Bosco Chiesanuova del venerdì sera che all’arrivo di sabato 2 aprile.

Tra gli altri vincitori di Divisione, oltre ad Argenti (4a), Mozzi (8a), Giacoppo (5a), Senna (6a) e Salvetti (1a) si impongono in 3a Biasco-Biasco (Lancia Fulvia Sport/HCC Verona) e in 7a gli immancabili Scapin-Morandi (Lancia Beta Montecarlo/Squadra Corse Isola Vicentina).

Nella 9a Divisione successo per Stefano Pezzo e Mauro Umberto Lucchi (BMW M3/Scaligera Rallye) davanti a Fracasso-Camponogara (BMW M3/Squadra Corse Isola Vicentina) e Barini-Begnini (Ford Sierra Cosworth/S-Volta Rally Team).

Entusiasmo da parte dei concorrenti al traguardo 104 su 128 partenti, dopo una gara perfetta senza nessun annullamento di prova che ha girato sempre in perfetto orario.

«Raggiungere i 131 iscritti è stato di per sé un grande risultato» ha detto il presidente del Comitato Organizzatore Roberto “Bob” Brunelli, «ma la gara era per molti versi nuova, quindi la soddisfazione dei concorrenti è stato il traguardo per noi più importante. Dobbiamo ringraziare l’amministrazione di Bosco Chiesanuova che ancora una volta ha creduto in questa manifestazione, i nostri partners e tutti gli altri Comuni interessati dal passaggio delle prove. Infine, ma non per ultimi, un ringraziamento speciale a tutti i nostri volontari».