JUVENTINA VALPANTENA CHE LA BATTAGLIA ABBIA INIZIO!

Sono appena usciti i calendari della terza categoria stagione 2009/2010; anche quest’ anno nel girone D – da sempre considerato come uno dei più duri – ci sarà l’ A.S.D Juventina Valpantena, pronta come al solito a dar battaglia a tutte le avversarie e a vendere cara la pelle a chi incontrerà sul proprio cammino.

Quest’anno però lo farà con uno spirito ancor più combattivo grazie anche all’entusiasmo dei giovani ‘guerriglieri’ juniores.

«Come sapete» spiega Roberto Bellu, vicepresidente dell’ A.S.D. Juventina Valpantena «siamo una squadra nata da pochi anni (appena due per la precisione), dopo la scissione con l’Ares Calcio, e in questo biennio ci siamo concentrati per lo più sulla ristrutturazione degli impianti sportivi trascurando in parte la Prima squadra, ma da quest’anno la musica cambia e cercheremo di fare un passo avanti soprattutto a livello tecnico-calcistico.

Infatti, il cambiamento è stato radicale: sono più o meno 15 i nuovi arrivati in casa Juventina che, assieme ai 7-8 ottimi elementi rimasti dall’anno scorso, partono per una nuova avventura assieme al mister Marco Ferrari , che ha preso in mano la squadra nelle ultime 4 partite della passata stagione e che quest’anno è stato riconfermato alla guida tecnica».

«Come detto prima» prosegue Bellu «stiamo cercando il salto di qualità, ma anche se siamo convinti di aver fatto una buona campagna acquisti, sappiamo di non poter puntare alla vittoria del campionato. Personalmente, credo che un arrivo nella parte medio-alta della classifica finale sarebbe già un ottimo risultato. Siamo convinti che grazie ai numerosi giovani (classe ‘88 e classe ‘89) il salto si possa fare, così da poter essere protagonisti in un futuro non molto lontano, ed è per questo che abbiamo costruito una discreta squadra Juniores (quasi tutti classe ’91) di cui 5-6 potrebbero essere inseriti in Prima squadra. Si battono come leoni e non hanno paura di affrontare la categoria. Un esperimento, quello dell’inserimento, che già l’anno scorso aveva portato a dei buoni risultati.»

«Anche questa formazione è stata rinforzata con 2-3 elementi, perché, visti gli ottimi risultati dell’anno scorso, sappiamo che nel campionato juniores possiamo puntare in alto. Siamo rimasti molto soddisfatti di questi ragazzi perché il settore giovanile è sempre stato al primo posto nei piani della società, ed è quindi molto gratificante anche per noi vedere i frutti di un duro lavoro.

In definitiva, per il nuovo campionato puntiamo sugli juniores e ci si aspetta quel qualcosa in più anche da parte dei “più vecchi”, perché se negli anni scorsi la squadra era stata costruita solo per una scialba partecipazione al campionato, quest’ anno ci siamo guardati attorno, abbiamo stretto dei buoni rapporti con altre società e siamo convinti di aver allestito una buona formazion capace di dir la sua.»

«L’ obiettivo finale» conclude il vicepresidente «è quello di far vedere ai nostri tifosi un bel calcio, e così facendo cercheremo anche di invogliare i ragazzi delle categorie inferiori affinché vedano nella Prima squadra un modello da poter seguire e magari da raggiungere».

Mattia Zuanni
<mail=’mailto:mattia.zuanni@giornalepantheon.it’>mattia.zuanni@giornalepantheon.it</mail>