Impianti sportivi, la giunta stanzia un milione e 700mila euro

Assessore Filippo Rando: Sport e Tempo libero. Politiche giovanili, Edilizia pubblica sportiva

Un regalo di Natale da un milione e 700mila euro per gli impianti sportivi della città. La Giunta del Comune di Verona nelle ultime sedute ha stanziato fondi per consentire la riqualificazione di diverse strutture nel corso del 2019.

Ben 800mila euro sono i finanziamenti destinati alle manutenzioni straordinarie. Nel corso del nuovo anno si potrà così far fronte alle criticità che emergeranno nei 70 impianti cittadini, dal Bentegodi ai campetti di quartiere.

Per il Consolini di via Sogare altro stanziamento. Dopo i 480mila euro che hanno permesso la messa a nuovo di tutto l’impianto esterno, con nuove piste e postazioni, l’assessore allo Sport e all’Edilizia sportiva Filippo Rando annuncia la destinazione di altri 230mila euro per il risanamento, l’impermeabilizzazione e la coibentazione delle tribune. Così facendo si eviteranno infiltrazioni e potrà essere utilizzata anche la parte indoor, specialmente durante i mesi invernali. Verranno inoltre acquistate nuove attrezzature, per un totale di 50mila euro.

Ulteriori 100mila euro sono stati destinati alla riqualificazione dei campi da calcio di Poiano, in via Consolini, dove verranno eliminate anche le barriere architettoniche.

Infine, 35mila euro serviranno a rifare l’impianto di irrigazione del campo di San Massimo, in via Friuli.

“Verona vanta numerose eccellenze per quanto riguarda l’impiantistica sportiva, strutture che devono essere di anno in anno sottoposte a manutenzione” ha detto l’assessore Rando. “Stiamo facendo degli sforzi importanti proprio perché vogliamo garantire la qualità e l’efficienza dei nostri impianti. Ecco perché anche una parte importante dell’avanzo di bilancio sarà destinata a questo”.