Il Quinto Verona nel paradiso della Seconda Categoria

Dopo i trionfi calcistici del Grezzana e della Juventina Valpantena, un’altra squadra della nostra vallata festeggia, in questo maggio ricco di soddisfazioni calcistiche, la promozione nella categoria superiore. Il Quinto Verona, che al termine della stagione regolamentare aveva chiuso al secondo posto in classifica nel girone D di Terza, con un solo punto di distacco dalla capolista Juventina, ha conquistato domenica scorsa l’accesso in Seconda passando attraverso il turno di Play Off vinto per 2 a 0 contro l’Atlas VR 83 di Borgo Trieste.

Si tratta della prima promozione per il Quinto Verona, società rifondata qualche anno fa ex novo sulle ceneri della vecchia Serenissima e presieduta dal dirigente tifoso Giobattista Vinco. Un risultato storico, quindi, senza dubbio meritato visti i record che la squadra guidata dal giovane tecnico di Stallavena Loris Corradi ha saputo raggiungere nel corso di questa annata: «Ci siamo presentati alla fine del campionato con due record assoluti: la miglior difesa e una sola sconfitta nelle partite ufficiali» commenta.

Sono solo 14 infatti i gol subiti dal Quinto, una difesa bunker che ha fatto la differenza. Un doppio record condiviso con un’altra grande protagonista del calcio valpantenate, il Grezzana.
«Dopo anni come allenatore delle giovanili del Lugo, questa è la prima volta che alleno una squadra di categoria» conclude il mister arrivato al Quinto solo quest’anno «Fin da subito mi sono trovato davanti ad un fantastico gruppo, una squadra forte, che aveva già ottenuto ottimi risultati in passato, ma soprattutto che si è dimostrata unita dall’inizio alla fine».

Non sono mancati ovviamente i festeggiamenti sul campo di giocatori e tifosi che hanno sostenuto la squadra in questi anni e che hanno voluto condividere questo momento fino all’alba.

Jessica Ballarin