Il granfondo “Alé La Merckx” torna a Verona

New call-to-action

Conto alla rovescia per la quarta edizione del granfondo verona “Alé La Merckx”, con partenza da piazza Brà domenica 9 giugno. La manifestazione è dedicata all’azienda leader nella produzione di abbigliamento tecnico ciclistico Alé e a Eddy Merckx, il “cannibale” belga. Quest’anno si corre anche per il primo titolo europeo della granfondo amatoriale.

Verona si prepara ad accogliere gli oltre 2000 ciclisti attesi per il granfondo “Alé La Merckx”, competizione che si snoda tra le bellezze storiche della città e i paesaggi naturali della Lessinia. La prova sarà tappa d’eccellenza del circuito Alé Challenge, che raggruppa alcune tra le Gran Fondo più importanti d’Italia, indiscutibilmente capitanate da Alé La Merckx. Il ciclista belga, ritirato dalla carriera agonistica nel 1977, è considerato uno dei ciclisti più forti di sempre. Deve il suo soprannome “cannibale” proprio alla sua determinazione in gara, che lo portava alla vittoria senza lasciare spazio agli avversari.

Da Piazza Bra partiranno i percorsi di mediofondo (82 km) e granfondo (129 km), che correranno insieme per circa 60 km per poi dividersi al bivio con la SP14a, dove i concorrenti del lungo proseguiranno a sinistra in direzione Erbezzo. In omaggio a Eddy Merckx, il lungo tratto cronometrato di salita (18 km) che costeggia Marano di Valpolicella e transita a San Rocco, fino allo scollinamento nella Piazza di S. Anna d’Alfaedo, è stata denominata “la salita del cannibale”.

Da quest’anno i concorrenti hanno, inoltre, l’opportunità di diventare il primo campione europeo di gran fondo. L’Unione Europea del Ciclismo, infatti, ha scelto la granfondo “Alé la Merckx” come competizione unica del primo campionato Europeo Granfondo.

Altra novità 2019 è la “Griglia Scaligera“, studiata per avvicinare anche i meno esperti al mondo delle granfondo. Gli iscritti alla griglia partiranno per ultimi e affronteranno lo stesso percorso della mediofondo. Accompagnatori di eccezione saranno famosi ex professionisti e le ragazze del team femminile Alé Cipollini, per un supporto tecnico ai ciclisti. La griglia non concorre alle premiazioni e non fa classifica finale.

Al termine della competizione ci sarà il tradizionale “Riso party”, a cura dei Maestri del riso di Isola la Scala nel Palazzo della Gran Guardia. Per informazioni sui requisiti di partecipazione e sulle iscrizioni, visita il sito alelamerckx.com.