Il fuoriclasse Andrea Conti al Giro d'Italia di Handbike

VERONA – Non si ferma l’atleta di Cerro Veronese Andrea Conti. Pantheon vi aveva già parlato del suo coraggio e della sua "volontà di non arrendersi" (<underline><link=’http://www.giornalepantheon.it/giornale_sito/Pantheon_10%20-%20Settembre%20Ottobre%202009.pdf’ class=’_blank’>link</link></underline>). E ora, dopo le vittorie e le emozioni degli ultimi anni, Andrea ci sorprende ancora. Ci sarà anche lui domenica 29 luglio alla nona tappa del Giro d’Italia di handbike “1° Trofeo Città di Verona”, manifestazione sportiva organizzata dall’associazione sportiva “Gsc Giambenini” in collaborazione con l’assessorato allo Sport del Comune e patrocinata dall’Unione ciclistica internazionale.

L’evento è stato presentato ieri, giovedì 26 luglio, dall’assessore allo Sport Marco Giorlo e dal presidente dell’associazione sportiva “Gsc Giambenini” Piergiorgio Giambenini. Presenti il presidente del Comitato provinciale della Federazione ciclistica italiana Gianluca Liber, l’atleta della Gsc Giambenini Andrea Conti, il direttore dell’Inail Franco Polosa e il presidente provinciale dell’associazione nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro Maurizio Formenton.

“Il mio più sentito ringraziamento – ha detto Giorlo – va a tutti coloro che hanno collaborato per l’organizzazione di questo importante evento, che per la prima volta farà tappa a Verona. Certo dell’ottima riuscita della manifestazione sportiva, che saprà sicuramente coinvolgere l’intera città, auguro a tutti gli atleti buona gara”.

La gara, che inizierà alle ore 9.30, avrà la durata di un’ora e si disputerà lungo corso Porta Nuova, con partenza e arrivo in piazza Bra. Seguiranno le premiazioni e la festa alla Gran Guardia. Il ritrovo degli atleti è fissato a partire dalle ore 7.30 per verifica tessere, colore casco per ogni categoria, consegna numeri di gara e chip rilevamento tempi, firma foglio di partenza e ritiro pacco gara.

Per la buona riuscita della manifestazione sportiva, dalle ore 9 alle 11 di domenica 29 luglio, il percorso di gara sarà chiuso al traffico e a disposizione degli atleti per il riscaldamento. Divieto di transito per tutti i veicoli quindi in corso Porta Nuova, su entrambe le direzioni di marcia, in piazza Bra e in via degli Alpini. Durante la gara, nei momenti in cui non transiteranno i ciclisti e secondo le indicazioni fornite dal personale autorizzato e dalle Forze dell’Ordine, ai pedoni sarà consentito l’attraversamento della strada in tre punti: tra via Roma e il palazzo della Gran Guardia, davanti a palazzo Barbieri e di fronte all’Arena. Dalle ore 7 alle 12 sarà inoltre vietato sostare sotto l’orologio di corso Porta Nuova e in largo Divisione Pasubio. Subiranno delle variazioni anche le linee urbane ed extraurbane degli autobus. Tutte le informazioni sui siti <underline><link=’http://portale.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=1′ class=’_blank’>www.comune.verona.it</link></underline> e <underline><link=’http://www.girohandbike.it/’ class=’_blank’>www.girohandbike.it</link></underline>.

La Redazione