Il Coni proroga l’omologazione per le gare nazionali del campo Olivieri

È stata prorogata dal Coni l'omologazione per le gare nazionali del campo di calcio comunale Olivieri, a seguito dello stop ai lavori imposto dalla pandemia.

Andrea Bassi assessore Comune di Verona
L'assessore del Comune di Verona Andrea Bassi

Il Coni dà il via libera ad una nuova proroga dell’omologazione per le gare nazionali del campo di calcio comunale Olivieri, in via Sogare. L’impianto è sede delle partite di serie A di Hellas Verona Women e l’autorizzazione a disputare le competizioni sarebbe scaduta il 20 settembre. Grazie al corposo progetto per gli interventi di riqualificazione è stato, invece, concesso un altro anno.

Ad annunciarlo oggi, 14 luglio, in diretta streaming, è l’assessore all’Edilizia sportiva Andrea Bassi, che ha evidenziato la straordinarietà della scelta effettuata dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano in favore del Comune di Verona e delle società sportive che lo utilizzano. Oltre al campionato femminile, infatti, si disputano anche le partite delle giovanili del Chievo, della Virtus Verona e Asd ex Calciatori Hellas Vrtons

In prima battuta, infatti, il Coni aveva già riconosciuto all’Ente comunale una prima proroga dei lavori. Questa scelta era stata conferita sulla base del progetto di riqualificazione, già predisposto dal Comune, che porterà al completo rifacimento del campo, con un investimento complessivo pari a 800 mila euro. Causa le sopraggiunte complicazioni gestionali collegate alla pandemia, che hanno rallentato l’iter per la richiesta di finanziamento statale attraverso il credito sportivo e l’avvio dell’opera, non sarà possibile ultimare i lavori entro settembre di quest’anno. Da qui la necessità di una nuova proroga, riconosciuta in via eccezionale dal Coni.

Il progetto dell’intervento

I lavori consistono nella completa riqualificazione del campo, che sarà sempre in erba sintetica, oggi al suo naturale fine vita dopo circa dieci anni di utilizzo. L’intervento prevede il rifacimento di tutto il sottofondo, incluso l’adeguamento dell’impianto di irrigazione e di tutte le griglie perimetrali. E’, inoltre, previsto l’adeguamento dell’impianto di illuminazione, con l’installazione di apparecchi a Led, che consentono un risparmio a livello energetico.

«Una risposta importante, che riconosce l’impegno sostenuto dal Comune per questo progetto di riqualificazione, rallentato nell’iter di avvio lavori da oltre un anno e mezzo di pandemia – sottolinea l’assessore Bassi –. Siamo riusciti a fare un piccolo miracolo. Si tratta, infatti, della seconda proroga riconosciuta dal Coni per l’omologazione del campo di via Sogare. Dalla mia nomina mi sono immediatamente attivato con il Coni, per ottenere un nuovo via libera per un altro anno di utilizzo dell’impianto, che è ancora praticabile, proprio per avere il tempo di ultimare i lavori».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM