Giro d’Italia, Carapaz tra le lacrime: «Ancora non ci credo»

La vittoria a Verona è la «ricompensa a tutti i sacrifici ai quali mi sono sottoposto»

«Una sensazione unica, ancora non ci credo. E’ un sogno, ma anche la ricompensa a tutti i sacrifici ai quali mi sono dovuto sottoporre. Ancora non me ne rendo conto. Devo questo momento ai miei genitori, non sapevo che sarebbero venuti per festeggiarmi: la famiglia è la mia ragione di vita». Queste le prime parole di un emozionato Richard Carapaz dopo avere conquistato il 102/o Giro d’Italia di ciclismo, a Verona. L’ecuadoriano è scoppiato in lacrime dopo la prova a cronometro.

(ANSA)