Calcio femminile, stasera al via i mondiali di Francia 2019

L'Italia femminile di calcio ha battuto 3-0 il Portogallo e si è qualificata con un turno di anticipo al Mondiale che si terrà in Francia nell'estate dell'anno prossimo, Firenze, 08 giugno 2018. L'ultima partecipazione azzurra alla fase finale del torneo iridato risaliva all'edizione negli Stati Uniti del 1999. ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

La più importante competizione calcistica femminile, giunta all’ottava edizione, si svolge in Francia dal 7 giugno al 7 luglio. Dopo vent’anni le italiane tornano a contendersi il titolo.

Fischio di inizio stasera alle 21.00 al Parco dei Principi di Parigi, con la Francia padrona di casa che affronta la Corea del Sud (l’altro paese candidato per ospitare i mondiali 2019). La nazionale italiana allenata da Milena Bertolini quest’anno è riuscita a qualificarsi, vent’anni dopo l’ultima partecipazione all’edizione del 1999 negli Stati Uniti. L’ottimo percorso in fase di qualifica ha garantito alle azzurre il primo posto nel relativo gruppo di qualificazione, con sette vittorie e una sola sconfitta contro il Belgio.

Il calcio italiano, quindi, ha buone possibilità di riscattarsi dopo la mancata qualifica agli ultimi mondiali maschili di Russia 2018. Le ragazze, capitanate da Sara Gama, si sono allenate per la prima volta in terra francese mercoledì 5 giugno a Valenciennes, davanti a 200 spettatori. È solo uno dei tanti segnali positivi per questa disciplina che, in particolare nel nostro Paese, ha ancora bisogno di crescere dal punto di vista del professionismo.

In totale sono 24 le squadre che si contendono il titolo mondiale. L’Italia debutterà domenica 9 giugno alle 13.00 contro l’Australia allo Stade du Hainaut a Valenciennes. Poi affronterà le altre due avversarie del girone: Giamaica (il 14 giugno alle 18.00) e Brasile (il 18 giugno alle 21.00). Il 2019 vedrà anche il debutto della VAR (video assistant referee) nel mondiale femminile.

La finale è in programma il 7 luglio al Parc OL di Lione. Le campionesse in carica sono le statunitensi, che nel 2015 hanno battuto il giappone 5 a 2, conquistando il terzo titolo da quando, nel 1991, i mondiali di calcio femminile hanno visto la luce. La Germania, invece, è salita sul gradino più alto del mondo due volte, nel 2003 e nel 2007.

Proprio oggi, google ha dedicato il tema del proprio motore di ricerca alla prima giornata del campionato femminile. Nel nostro Paese, la colonna sonora della kermesse è “Acqua su Marte” del rapper Tormento. Per la prima volta quest’anno le azzurre fanno parte dell’album Panini, con la collezione “FIFA Women’s World Cup France 2019”, uscita in edicola lo scorso aprile.

Sky Sport ha ottenuto i diritti televisivi delle partite. Tutte quelle della nazionale italiana saranno trasmesse anche in chiaro sui canali Rai.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.