Al via la quinta edizione di “Rugby nei parchi”

Sabato 7 maggio il Parco Achille Forti ospita la tappa veronese di “Rugby nei parchi”, la manifestazione che ogni anno coinvolge migliaia di bambini e bambine in tutta Italia alla scoperta del magico mondo del rugby.

Al via la quinta edizione di “Rugby nei parchi”: tra le città coinvolte c’è anche Verona, che ospiterà la manifestazione nella splendida cornice del Parco Achille Forti, in via Ulderico Marotto, zona San Michele – Borgo Frugose.

Anche quest’anno, l’iniziativa coinvolge diverse città in tutta Italia: Napoli, Roma, Asti, Verona, Ravenna e Milano metteranno a disposizione i parchi metropolitani, a fare da scenario a un evento che coinvolge bambini e bambine dai 6 ai 13 anni.

La quinta edizione partirà dal Parco Virgiliano di Napoli il 2 Aprile, poi si sposterà a Roma, Asti, Verona, Ravenna e infine Milano, il 28 Maggio, con il gran finale come da tradizione all’Arena Civica.

La tappa veronese è prevista per sabato 7 maggio: a partire dalle 15, presso il Parco Achille Forti, tutti i bambini e i ragazzi potranno registrarsi e partecipare, con la guida degli educatori del CUS Verona Rugby,  alle attività per neofiti o per chi già conosce il rugby. Le bambine e i bambini, dai 5 ai 13 anni, dovranno essere accompagnate almeno da un genitore. Alla fine delle attività, terzo tempo merenda per tutti.

La chiave del grande successo della manifestazione, che ha portato fino a oggi più di 10.000 bambini e bambine a immergersi nel mondo del rugby, risiede nella volontà di portare lo sport e i suoi valori in contesti cittadini, nello scenario delle grandi aree verdi metropolitane, creando un punto di incontro per le famiglie. Il parco come luogo privilegiato per il gioco, dunque, ma anche come teatro per la formazione dei più piccoli, che hanno la possibilità di avvicinarsi a questo sport e ai valori che veicola: il rispetto, la condivisione, la disciplina, la partecipazione, il divertimento. E che lo rendono uno sport “sociale”, praticabile sempre.

Le sei squadre coinvolte in questa quinta edizione si occuperanno delle attività relative al proprio territorio e sono alcuni tra i club di maggior prestigio presenti su scala nazionale: Amatori Napoli Rugby, Unione Rugby Capitolina, Asti Rugby, CUS Verona Rugby, Ravenna Rugby, Cus Milano Rugby. Ogni squadra sarà accompagnata da un onlus che parteciperà con le proprie attività in ogni tappa italiana.

La formula dell’edizione 2016 ricalca quelle consolidate delle scorse edizioni e prevede due attività: una riservata ai neofiti, a tutti quei bambini che desiderano avvicinarsi giocando al rugby, l’altra invece dedicato a chi già gioca, che offrirà tornei federali e raggruppamenti per categoria. In conclusione, come da tradizione, i bambini e le famiglie vivranno insieme il classico Terzo Tempo, trasformato in una “merenda” condivisa.

A tutti i bambini e le bambine che parteciperanno all’evento, verrà regalata la maglietta di Rugby nei Parchi. Rugby nei Parchi è un evento totalmente gratuito.