Football, ai playoff i Redskins bruciano i Razorbacks.

Vittoria dei Redskins ieri a Campo Concordia contro i Razorbacks. Tante buone occasioni di gioco e un ampio turnover in tutti i reparti. Domenica prossima i pellerossa veronesi in semifinale di conference contro i Rams a Milano.

Scintille da ambo le parti, con i Razorbacks in campo con tutta la loro determinazione e i Redskins a guardia alta per tutti i quattro quarti. Grande affetto anche dagli sponsor e dalle tribune, affollate nono solo dalle famiglie e dagli Old Redskins, ma anche da molti rappresentanti di team esclusi dai play off, arrivati a Verona per godersi una bella domenica di football americano.

Partono subito bene i Redskins con Luigi Livia che infila la corsa vincente per i primi punti. Rosace trasforma, poi via via una serie di avvicinamenti e al field goal del 10-0. Ancora Livia firma il secondo touch down, innescato da un intercetto di Bogdanic.

Sul 17 a 0 ecco un tentativo dei Razorbacks, che grazie ad una buona ricezione e alla conseguente corsa, accorciano le distanze sul 17 a 6, riaprendo la partita. I Redskins accorciano, con Gaspari che blocca magistralmente la palla e Arzenton che trasforma per il 31-6.

Arriva poi un lancio di Corradi per Ka che lo coglie direttamente in end zone. Sulla trasformazione avvenuta con successo arriva l’Half Time.

Nella ripresa sono Alexander Plattner con una corsa di ben 44 yards, Giulio Zantedeschi e Massimiliano Capon a chiudere il conto dei TD fissando il tabellone sul 58 a 6.

Come sempre la difesa di Domenico Cundari ha dato il meglio di sé. Delle tante, una menzione a Destiny Osawe che con 3 tackle for loss in altrettante azioni, ha fatto retrocedere l’attacco avversario dalle 20 yard fino al quasi raggiungimento di una safety.

In Offense, ottimo rendimento della linea di Attacco. La prestazione di Daniele De Martin, (sempre una garanzia) e la convincente prova del rookie Michael Eshun, hanno permesso a quarterback e Runningbacks di sviluppare un convincente gioco offensivo.

Infine, lo Special Team, con le soddisfatte parole di Coach Aiello: “Un grazie va agli incommensurabili ragazzi di Bolzano e soprattutto a quelli di Verona che tra attacco e difesa fanno fatica a trovare spazio o che comunque hanno approcciato il nostro sport da poco tempo. A questi ultimi un’ ulteriore nota di merito perché di partita in partita stanno mettendo in mostra dei notevoli miglioramenti.

Finalmente il ritorno del nostro Kicker Marco Giusti, che rientrato da un lungo infortunio al ginocchio, ha risposto perfettamente alla chiamata in campo con una percentuale del 100% di realizzazione sui calci piazzati.”