A FOSSE I FALCHI DEL SANT'ANNA OSPITANO L'HELLAS VERONA

Grande entusiasmo agli impianti sportivi di Fosse, dove il Verona di mister Gianmarco Remondina è impegnato in questi giorni (e lo sarà fino al 2 agosto) nel ritiro pre-campionato.

Il racconto della situazione biancogranata nell’intervista al presidente Raffaello Campostrini, che invita anche i tifosi gialloblù (sabato c’è l’amichevole con i "Falchi della Lessinia") a consultare il sito del Comune per organizzare meglio l’eventuale visita al ritiro dell’Hellas…

Un affare senz’altro, ma anche e soprattutto un gran bel daffare.
Il Sant’Anna d’Alfaedo sta ospitando in questi giorni sul proprio campo – a Fosse – (dopo tanti anni di Chievo) il ritiro pre-campionato dell’Hellas Verona.

“Stiamo lavorando tantissimo – dice, stanco, ma soddisfatto, il presidente delle aquile biancogranata Raffaello Campostrini – perché siamo impegnati praticamente a tempo pieno sia a livello di strutture che di personale. E l’ultima notizia è che il Verona ha deciso di prolungare di un giorno il ritiro, partendo non più sabato 1 agosto ma il giorno seguente, cosa che per noi significa organizzarci per affrontare la vera e propria invasione dei tifosi gialloblù per un altro weekend!”

Invasione come quella prevista per questo sabato quando, alle 17, la squadra di Remondina affronterà in amichevole quella del Sant’Anna, reduce dalla salvezza conquistata nel girone A della Seconda categoria grazie alla vittoria nei play-out sul Malcesine.

“Per noi è un vero evento giocare contro il Verona – racconta Campostrini – ed è bellissimo vedere il nuovo entusiasmo che si respira quest’anno intorno alla squadra gialloblù. Non importa se prenderemo tanti gol, i ragazzi sono qua a chiedermi di entrare in campo anche solo cinque minuti!”

La conseguenza più diretta per la società di Fosse è però un’altra: con i dirigenti impegnati al “servizio dell’Hellas”, infatti, il calciomercato biancogranata è per forza di cose fossilizzato e subirà un notevole ritardo, visto che prima del 2 agosto gli affari sia in entrata che in uscita sono bloccati.

“Questo comporta per noi un ritardo di un paio di settimane rispetto alle altre squadre – dice il numero uno del Sant’Anna – quindi dovremo fare tutto in agosto, visto che la preparazione riprenderà dopo ferragosto”.

La rosa rimarrà comunque pressoché invariata, con i giovani inseriti l’anno scorso che potranno far valere la preziosa esperienza del campionato appena finito. Un campionato travagliato, chiuso al penultimo posto ma salvato grazie alla gagliarda prestazione nella gara play-off coi benacensi.

“Decisivi sono stati i recuperi dagli infortuni da parte dei giocatori più esperti – continua Campostrini – che hanno permesso ai più giovani di giocare meglio organizzati e in modo più efficace. Ecco perché non cambieremo di molto la squadra, di sicuro non arriveranno grossi nomi in quanto a Sant’Anna si viene perché la si ama, non certo per scopi economici!”

Missione numero uno, quindi, la riconferma dei giocatori più esperti, in primis Alfonso e Samuele Tommasi (vero e proprio gioiellino del vivaio da salvaguardare) e Davide Campostrini, fratello del presidente ed ex Legnago e Nogara. Al posto dello stesso Alfonso, in panchina, dovrebbe salire invece il secondo di quest’anno, Marco Spiazzi.

“Il nostro obiettivo sarà naturalmente salvarci soffrendo il meno possibile – dichiara il rappresentante della società lessinese – non abbiamo mire ambiziose anche perché la crisi, per noi che non paghiamo i giocatori e abbiamo mezzi già limitati, si fa sentire ancora di più. Sarà un campionato duro anche il prossimo, molte squadre si sono rinforzate. Fra tutte Fane, Arbizzano e Parona”.

Il Sant’Anna invita infine i tifosi e gli appassionati che avessero intenzione di raggiungere nei prossimi giorni il ritiro gialloblù dell’Hellas Verona a Fosse a visitare il sito del comune, www.comune.santannadalfaedo.vr.it, per tutte le informazioni logistiche più utili, dai parcheggi disponibili ai ristori dove consumare pasti e bevande.

Luca Corradi per www.pianeta-calcio.it