Spaccio di droga tra Verona e Fumane, arrestati due pusher

Cocaina, Marijuana e diverse migliaia di euro. È ciò che è stato trovato dai carabinieri di Verona a seguito di due operazioni distinte che hanno portato all'arresto di un barista di 47 anni e di un 46enne disoccupato.

Nella giornata di ieri, nel corso di servizi mirati al contrasto dello spaccio di droga, i Carabinieri delle Stazioni di Verona San Massimo e Verona Principale, unitamente ai colleghi della Sezione Operativa, hanno eseguito due distinti interventi che hanno portato all’arresto di altrettante persone.

Nella tarda mattinata, i militari hanno operato in Via Gardesane dove hanno sorpreso un barista veronese di 47 anni, con precedenti, mentre stava per cedere stupefacente ad un cliente. Lo spacciatore è stato trovato in possesso di 18 grammi di cocaina e di € 3.300 in contanti, somma ritenuta provento dell’attività illecita.

Nel tardo pomeriggio altri Carabinieri hanno effettuato una perquisizione a Fumane presso l’abitazione di un italiano 46enne senza occupazione e con precedenti. Qui sono stati recuperati 21 grammi di cocaina, 9 grammi di marijuana, 20 piante, con arbusto alto 1,70 metri circa con foglie e infiorescenze di marijuana, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente, oltre alla somma contante di € 4.595,00 ritenuta anch’essa provento di attività illegale.

Entrambi gli uomini sono stati arrestati ed portati presso la locale casa circondariale di Verona Montorio.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv