Spaccio di droga tra Verona e Fumane, arrestati due pusher

Cocaina, Marijuana e diverse migliaia di euro. È ciò che è stato trovato dai carabinieri di Verona a seguito di due operazioni distinte che hanno portato all'arresto di un barista di 47 anni e di un 46enne disoccupato.

Nella giornata di ieri, nel corso di servizi mirati al contrasto dello spaccio di droga, i Carabinieri delle Stazioni di Verona San Massimo e Verona Principale, unitamente ai colleghi della Sezione Operativa, hanno eseguito due distinti interventi che hanno portato all’arresto di altrettante persone.

Nella tarda mattinata, i militari hanno operato in Via Gardesane dove hanno sorpreso un barista veronese di 47 anni, con precedenti, mentre stava per cedere stupefacente ad un cliente. Lo spacciatore è stato trovato in possesso di 18 grammi di cocaina e di € 3.300 in contanti, somma ritenuta provento dell’attività illecita.

Nel tardo pomeriggio altri Carabinieri hanno effettuato una perquisizione a Fumane presso l’abitazione di un italiano 46enne senza occupazione e con precedenti. Qui sono stati recuperati 21 grammi di cocaina, 9 grammi di marijuana, 20 piante, con arbusto alto 1,70 metri circa con foglie e infiorescenze di marijuana, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente, oltre alla somma contante di € 4.595,00 ritenuta anch’essa provento di attività illegale.

Entrambi gli uomini sono stati arrestati ed portati presso la locale casa circondariale di Verona Montorio.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM