Spacciatore deteneva cannabis “light”

L’uomo, un 44enne, era già conosciuto dalle forze dell’ordine e ha un permesso per vendere la cosiddetta marijuana “legale”.

Oltre sei chili di cannabis a bassa concentrazione di thc, la cosiddetta ‘marijuana legale’ sono stati trovati a casa di uno spacciatore arrestato a Milano per detenzione di una droga molto pericolosa, lo shaboo.

L’uomo, un 44enne già noto alle forze dell’ordine, secondo quanto riferito dalla polizia, ha un permesso per un’attività commerciale che vende proprio la cosiddetta marijuana ‘light’, in una tabaccheria della zona. A intervenire, in un appartamento in via Padova, dopo una segnalazione, sono stati gli agenti delle Volanti. In casa hanno trovato 7 grammi di shaboo (una droga in cristalli molto leggera, una cui dose normalmente non pesa più di qualche decimo di grammo), 2.100 euro in contanti e 6,1 chili di marijuana legale, regolarmente acquistata per la sua attività, avviata, secondo quanto riferito in questura, dopo la presentazione di una ‘scia’ (segnalazione certificata di inizio attività) al Comune di Milano insieme a terzi. Documento sul quale ora sono in corso accertamenti. (Ansa)