Spaccia droga davanti alla stazione di Verona, 21enne beccato dalla Polizia

Spaccia droga in pieno giorno: pusher arrestato dalla Polizia di Stato. Gli agenti delle Volanti sequestrano denaro, cocaina e hashish.

Polizia droga stazione verona porta nuova
Controlli della Polizia in zona stazione Porta Nuova. Foto d'archivio.

Gli agenti delle Volanti della Questura di Verona ieri pomeriggio, giovedì 5 maggio, hanno arrestato in piazzale XXV aprile (zona Stazione Porta Nuova) un 21enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane è stato beccato poco dopo le 16.30 dagli agenti delle Volanti, che hanno deciso di fermarlo dopo averlo osservato attentamente, notando alcuni movimenti sospetti.

LEGGI ANCHE: In arrivo a Santa Lucia un nuovo parcheggio gratuito

Alla vista dei poliziotti, il 21enne ha cercato, invano, di disfarsi della droga che aveva con sé lanciandola a terra. Prontamente recuperata dagli agenti, la sostanza stupefacente è stata sottoposta a Narcotest da parte del personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, che ha dato esito positivo per hashish e cocaina.

LEGGI ANCHE: Dopo il voto: chi ride e chi piange in provincia di Verona

Al termine degli accertamenti il 21enne – già noto alle forze dell’ordine e irregolare sul territorio nazionale – è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

La droga – 3 grammi di cocaina e 6 di hashish – è stata sequestrata, insieme alla somma di 85 euro in contanti rinvenuta nella disponibilità dell’uomo, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Questa mattina, dopo la convalida dell’arresto, il giudice ha disposto nei confronti del 21enne la misura dell’obbligo di presentazione quotidiano alla Polizia Giudiziaria.

LEGGI ANCHE: Vannacci lascia il posto a Borchia? Tosi contro Salis