Sospese le attività del punto nascite all’Ospedale di Villafranca

A causa dell’andamento epidemiologico del Covid che si sta registrando, è stata definita la sospensione delle attività del Punto Nascita dell’Ospedale Magalini a partire dalle ore 14 di martedì 10 novembre.

ospedali in veneto ospedali in veneto ospedale magalini villafranca

A causa dell’andamento epidemiologico del Covid che si sta registrando, è stata definita la sospensione delle attività del Punto Nascita dell’Ospedale Magalini a partire dalle ore 14 di martedì 10 novembre.

Vengono comunque mantenute una serie di attività di supporto e assistenza alle donne durante il percorso nascita e alla popolazione pediatrica. L’Uoc di Ginecologia e Ostetricia di Villafranca provvederà a contattare le donne delle ultime settimane di gestazione per comunicare loro il punto nascita che consentirà la continuità del percorso intrapreso.

In particolare, per le donne vengono mantenute tutte le attività ostetriche (corso di accompagnamento alla nascita, sostegno all’allattamento, ecografie e visite in gravidanza) e le attività ginecologiche urgenti. Tali attività vengono mantenute nelle attuali sedi, compresi l’ospedale di Villafranca e di Bussolengo. Il nuovo assetto delle attività pediatriche si concretizza in una duplice modalità:

1. Ambulatorio di continuità assistenziale con pazienti provenienti dal Punto di Primo Intervento (P.P.I.) al Magalini di Villafranca. Tale ambulatorio è aperto 7 giorni su 7 h24 e prevede la possibilità del trattenimento in OBI (Osservazione breve intensiva)  pediatrica. 

2. “Covid Hospital pediatrico”, ovvero reparto di Pediatria totalmente dedicato alle degenze di pazienti dell’età evolutiva affetti da Covid. Questi pazienti giungeranno sia dalle altre strutture provinciali dell’Ulss 9 sia dall’ambulatorio di continuità assistenziale pediatrico di Villafranca.

LEGGI ANCHE L’OSPEDALE DI VILLAFRANCA DA OGGI TORNA “COVID HOSPITAL”