Sorpreso a rubare, l’uomo si scaglia contro la sicurezza

E’ accaduto ieri all’Ovs di via Roma alle 16. L’uomo, un marocchino irregolare di 28 anni, ha tentato di rubare capi d’abbigliamento per 250 euro ma è stato bloccato dall’addetto alla sicurezza

Un uomo di 28 anni di origine marocchina, ieri verso le 16 sarebbe stato sorpreso all’interno del negozio Ovs di via Roma mentre cercava di uscire senza pagare.

Ad impedire il gesto è stato l’addetto alla sicurezza, che si è insospettito per il comportamento dell’uomo, Reduan El Kadumi, marocchino irregolare sul territorio nazionale.

Le chiamate alla Centrale Operativa della Questura di Verona sono state due: una nella quale veniva segnalato un taccheggio, e un’altra subito dopo, nella quale gli operatori della Polizia venivano informati che il presunto ladro, in stato di agitazione, stava aggredendo l’addetto alla sicurezza nel tentativo di guadagnarsi la fuga.

I poliziotti al loro arrivo hanno accertato i fatti: il marocchino aveva prelevato numerosi capi d’abbigliamento, del valore di circa 250 euro e si era introdotto nella camerino. A quel punto, i rumori sospetti, associabili al danneggiamento delle placche anti-taccheggio, non hanno lasciato nessun dubbio all’addetto alla sicurezza.

 

Alcuni capi d’abbigliamento sono rimasti irrimediabilmente danneggiati nel tentativo di rimozione delle placche anti-taccheggio.

Durante la fase del controllo, all’interno della tasca dei pantaloni indossati dal marocchino, veniva altresì rinvenuta una pinza tronchesina.

In data odierna, dopo la convalida dell’arresto, il giudice ha rinviato l’udienza al 24 maggio 2018.