Sorpreso con la cocaina aggredisce carabinieri: arrestato

Arrestato con 70 grammi di cocaina e accusato di spaccio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, un 35enne marocchino che ieri notte ha dato in escandescenza dopo essere stato trovato dai carabinieri con la droga a San Michele Extra.

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. Sono questi i reati di cui è accusato un uomo di origine marocchina classe ’83, sorpreso ieri notte dai carabinieri di San Michele Extra con 70 grammi di cocaina nelle tasche.

L’uomo, fermato per un normale controllo in via Monte Tesoro, ha tentato subito di disfarsi della droga gettandola via. Un gesto che non è passato inosservato ai militari, i quali hanno recuperato la sostanza stupefacente e hanno cercato di identificare l’uomo.

E’ stato allora che il 35enne ha iniziato a dare in escandescenza: ha cominciato infatti a prendere a calci e pugni i carabinieri che, dopo poco, sono riusciti a bloccarlo e arrestarlo. Stamane la direttissima.