Sona si prepara per il trentennale di gemellaggio con Wadowice

Weekend di festa per il comune di Sona. In programma la festa per i 30 anni di gemellaggio con la città polacca di Wadowice e per le delegazioni della Federazione Europea Città del Carnevale.

Federazione Europea Città del Carnevale

Nel fine settimana che chiude in festa la stagione del Carnevale, Sona si prepara a festeggiare 30 anni di gemellaggio con Wadowice, città polacca che ha dato i natali a Karol Woytila, futuro Papa Giovanni Paolo II, e ad accogliere le delegazioni della Federazione Europea Città del Carnevale provenienti da Belgio, Croazia, Francia, Germania, Macedonia, Olanda e Svezia.

I festeggiamenti per il gemellaggio sono iniziati venerdì 17 marzo alle ore 20 con la cena di gala al palatenda di largo Weiler, a Lugagnano di Sona, e stamattina, sabato 18 marzo, nella Sala del Consiglio in Piazza della Vittoria è stato rinnovato il patto di gemellaggio tra il sindaco di Sona, Gianluigi Mazzi e il sindaco di Wadowice, Bartosz Kaliński. Alla celebrazione hanno preso parte i rappresentanti delle istituzione e delle associazioni di Wadowice, compreso un gruppo folkloristico polacco, e i cittadini sonesi invitati a partecipare. Oltre ai saluti istituzionali e allo scambio di doni, la ricostruzione storica del rapporto di gemellaggio ha visto anche degli interventi di Michele Bertucco, assessore del Comune di Verona d amministratore di Sona nel 1993 insieme a Giuseppe Mascalzoni e Giulio Braggio.

Il carnevale di Lugagnano è uno dei più importanti del veronese e le relazioni che si instaurano tra i carnevali di diversi paesi hanno il potere di superare i confini della festa per estendersi all’ambito umano e sociale. Valori che sapranno trasmettere ai presenti Claudio Hueller, presidente dell’associazione gemellaggi “Sona verso il mondo” e Tiziano Zocca, presidente dell’associazione Carnevale Benefico Lo Tzigano. Valori in cui ha creduto l’amministrazione del Sindaco di Sona Gianluigi Mazzi: «Il Carnevale, dal punto di vista storico, è considerato un periodo di festa e rinnovamento: celebrare 30 anni di gemellaggio fondato su queste basi è l’auspicio ad una nuova armonia sociale. La volontà è quella di arricchire il vissuto della nostra comunità attraverso il patrimonio che si genera dall’incontro, dal confronto, dalla conoscenza delle tradizioni e delle reciproche peculiarità. Un ringraziamento particolare alla consigliera Antonella Dal Forno e all’attivissimo gruppo carnevale Lo Tzigano».

I festeggiamenti proseguono sabato sera con la festa in maschera e la cena a buffet, con la degustazione di specialità tipiche polacche, sempre presso il palatenda di Lugagnano. Domenica 19 marzo è prevista la Santa Messa, alle 10.30, presso la chiesa parrocchiale di Lugagnano e la grande sfilata con carri allegorici e gruppi in maschera per le vie della frazione, con partenza alle ore 14 dalla rotonda di inizio paese in via Beccarie.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM