Smottamento tra Sant’Anna e Fosse, istituito il senso unico alternato

A seguito della segnalazione di alcuni cittadini, nei pressi di loc. Vaona, il sindaco Campostrini, in accordo con la Provincia di Verona, ha istituito il senso unico alternato sulla carreggiata regolato da semafori.

Lo smottamento in località Vaona

Continua incessante la pioggia anche nel veronese. Numerose le situazioni di potenziale pericolo sulle strade: sulla Strada Provinciale 12 che collega Sant’Anna d’Alfaedo alla frazione di Fosse, nei pressi di località Vaona, il sindaco Raffaello Campostrini, in accordo con la Provincia di Verona, ha fatto chiudere la careggiata interessata dallo smottamento ha istituito il senso unico alternato regolato da semafori.

L’impianto semaforico che regola il senso unico alternato.

«Viste le continue precipitazioni si raccomanda a tutti di limitare gli spostamenti allo stretto necessario finché durerà l’allerta meteo. In ogni caso, durante gli spostamenti si raccomanda di moderare la velocità poiché si formano consistenti e pericolosi accumuli d’acqua in strada. – scrive Campostrini sul suo profilo Facebook – Chiediamo a tutti, con spirito di collaborazione, di segnalare eventuali smottamenti o massi caduti. Si ringraziano i cittadini che hanno segnalato lo smottamento, la ditta che si è subito resa disponibile per approntare un primo intervento, i tecnici che hanno svolto il primo sopralluogo, i carabinieri e la protezione civile per la gestione della viabilità.

E nella notte, a Malcesine, è franata una notevole quantità di terra sulla Gardesana, così come riportato sul profilo Facebook dell’assessora e vicepresidente della Regione Veneto Elisa De Berti, la quale ha segnalato le principali aree di intervento in cui sono al lavoro gli operatori di Veneto Strade.