Smog, Segala: “Per ora nessun blocco Euro4”

Smog Ilaria Segala urbanistica
L'assessora Ilaria Segala

Da ieri il comune di Treviso ha esteso il divieto di circolazione ai veicoli diesel Euro4, a causa dello sforamento per quattro giorni consecutivi dei valori delle Pm10. A Verona per ora nessuna emergenza, ma l’assessore Ilaria Segala ha organizzato una riunione con i colleghi dei capoluoghi veneti per una programmazione a lungo termine.

“Quando ci sarà il superamento di quattro volte delle Pm10, scatterebbe anche per noi l’allerta arancione e quindi il blocco agli Euro4” ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Ilaria Segala. “In questo momento, viste anche le condizioni meteo, Verona non dovrebbe incorrere in questo blocco“.

Il valore limite giornaliero di concentrazione in aria delle polveri fini Pm10 per la protezione della salute umana è di 50 μg/m3, da non superare più di 35 volte all’anno. Secondo i dati rilevati dalle centraline Arpav, il limite è stato superato sia ieri, martedì 8 gennaio, con un valore medio giornaliero di 66 a Giarol Grande e 75 a Borgo Milano, come anche lunedì 7 gennaio, 59 a Giarol Grande e 86 a Borgo Milano.

Nonostante le numerose deroghe che in genere alleggeriscono le ordinanze di blocco di circolazione per le varie classi di veicoli, è necessaria una programmazione di lungo periodo in concerto con gli amministratori delle altre città. “In questo senso ho organizzato un incontro con gli assessori dei capoluoghi del Veneto, per organizzarci per tempo” annuncia l’assessore Segala. L’incontro è previsto per il 24 gennaio prossimo. “Nel 2020 l’ordinanza prescriverà l’estensione del blocco per tutto il periodo invernale. È quindi necessario che la popolazione inizi a essere avvertita e possa fare ragionamenti a lungo termine sui propri mezzi”.

Guarda il servizio: