Sisma a Bussolengo: ma è solo un’esercitazione

Lunedì 20 maggio, presso l'Istituto Marie Curie di Bussolengo, è stato simulato il manifestarsi di un evento sismico di notevole entità, che ha danneggiato le strutture del fabbricato e intrappolato alcuni studenti.

esercitazione sisma marie curie bussolengo vigili del fuoco

Nella mattinata del 20 maggio, presso l’Istituto Marie Curie di Bussolengo, si è svolta un’esercitazione di Protezione Civile nell’ambito del progetto “Scuola Sicura”, promosso dalla Regione Veneto.

L’esercitazione ha visto la partecipazione, secondo i rispettivi ruoli e compiti, delle seguenti Istituzioni: Vigili del fuoco, Suem118, Polizia Locale di Bussolengo e volontari di Protezione Civile di Verona come enti operativi, integrati da personale della Regione Veneto, della Provincia di Verona e del Comune di Bussolengo.

LEGGI LE ULTIME NEWS

È stato simulato il manifestarsi di un evento sismico di notevole entità, che ha danneggiato le strutture del fabbricato e intrappolato alcuni studenti, risultati mancanti al conteggio degli insegnanti dopo le operazioni di esodo post scossa. I Vigili del fuoco sono intervenuti con autopompa ed autoscala, nonché con i droni del nucleo  regionale SAPR, attraverso i quali hanno ispezionato le aule del piano superiore rimasto isolato ed individuato un disperso. Il ferito, raggiunto con l’autoscala, è stato evacuato in sicurezza su una barella e affidato alle cure del personale sanitario del Suem118, intervenuto anche con eliambulanza.

L’evento ha visto il coinvolgimento di più di 450 ragazzi, oltre a insegnanti e collaboratori scolastici, che hanno avuto l’opportunità di provare alcune attrezzature utilizzate quotidianamente dai soccorritori. Presenti all’esercitazione l’Assessore Regionale alla Protezione Civile Bottacin e il Presidente della Provincia Pasini, che hanno sottolineato l’importanza della cooperazione fra enti di soccorso e della diffusione della cultura della sicurezza già in età scolare.

LEGGI ANCHE: Verona nelle top 200 università al mondo per parità di genere