Sindaco e assessore soci onorari dell’associazione Rudy Rotta

L’associazione culturale, fondata da amici e famigliari, è nata in memoria del musicista scomparso l’anno scorso. La figlia ha consegnato stamattina le tessere associative al primo cittadino e all’assessore alla cultura.

Il sindaco e l’assessore alla cultura sono ufficialmente i primi soci onorari dell’associazione culturale Rudy Rotta, istituita dalla famiglia e dagli amici in memoria dell’artista scomparso il 3 luglio 2017.

La consegna della tessera associativa è avvenuta questa mattina in sala Arazzi, per mano della figlia più giovane del musicista, Giulia Rotta, presidente della no profit. L’associazione nasce con l’obiettivo di divulgare e promuovere l’opera dell’artista soprattutto tra i giovani.

Tra gli eventi in programma per ricordare Rudy Rotta, il concerto di Luca Olivieri, al Teatro Camploy, che si terrà lunedì 26 marzo e che vedrà sul palco anche il tastierista di Rotta, Pippo Guarnera, le coriste Hillbilly Soul e la figlia Giulia con Roby Ceruti alla chitarra. Parte del ricavato sarà devoluto a Uildm- Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare e Airc-Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Sono poi previsti la pubblicazione di un album inedito negli arrangiamenti, completato da Rudy Rotta e non ancora pubblicato dalla sua casa discografica; un Festival dedicato all’artista veronese; un premio per giovani talenti musicali e la pubblicazione di un libro foto-biografico sulla sua carriera musicale.

Alla presentazione della nuova associazione erano presenti le figlie di Rudy Rotta, Giulia e Ilenia, rispettivamente presidente e vicepresidente, il presidente di Airc Antonio Maria Cartolari e alcuni dei soci fondatori: Chicca Cristina Coltri, ex manager dell’artista, e Roberto Roby Ceruti, responsabile della comunicazione.

Il tesseramento è aperto a tutti, basta scrivere una e-mail all’indirizzo info@rudyrotta.com o telefonare al numero 329 4177242.