Sicurezza stradale, la soluzione è inasprire le sanzioni?

È attesa per la fine dell’anno la forma definitiva del nuovo Codice della Strada, con le modifiche approvate dal Consiglio dei Ministri e all’esame del Parlamento. È giusto inasprire le sanzioni? Cosa ne pensi? Ne parliamo con il tema del giorno di oggi di Daily Verona.

Incidente via Apollo
La Polizia locale di Verona sul luogo dell'incidente in via Apollo. Marzo 2022
New call-to-action

Il Consiglio dei Ministri, nella riunione del 18 settembre, ha approvato le modifiche proposte dalla Conferenza unificata al testo del DDL e della legge delega per le modifiche al Codice della strada e nuove norme sulla sicurezza stradale. Il pacchetto, già presentato a giugno dal vicepresidente del Consiglio e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, come d’obbligo, è stato discusso in sede di Conferenza unificata, che ha licenziato il testo con parere favorevole e ha proposto una serie di modifiche.

Le principali novità presenti nel documento riguardano gli autovelox e il loro posizionamento al fine di regolamentarne al meglio l’utilizzo, oltre alla proposta di aumentarne la sanzione pecuniaria nei confronti di chi viola i limiti di velocità.

LEGGI ANCHE: Un masso incombe sulla strada e sul Biffis: chiusa la Sp11 tra Rivalta e Brentino

Una ulteriore stretta riguarda l’uso dei cellulari alla guida, per il quale si propone l’inasprimento della sanzione pecuniaria, con sospensione della patente di guida da quindici giorni a due mesi fin dalla prima violazione e ulteriori sanzioni stringenti in caso di recidiva.

La Conferenza ha chiesto, poi, di incrementare le sanzioni pecuniarie in caso di sosta negli stalli dedicati ai disabili oltre ad aumentare le multe per chi parcheggia nelle corsie riservati allo stazionamento e alla fermata degli autobus e di tutti i mezzi del trasporto pubblico.

Infine, tra le diverse proposte, la Conferenza unificata ha chiesto di intervenire con regolamento per ampliare il novero delle strade adatte alla realizzazione di piste ciclabili.

LEGGI ANCHE: Matteo Ridolfi, dopo Zaia accolto anche da Fontana alla Camera

incidente porta palio circonvallazione oriani
Incidente mortale a Porta Palio, 12 settembre 2023

Le principali modifiche previste per il Codice della Strada

  1. Utilizzo del cellulare alla guida: Aumento delle sanzioni per chi usa il cellulare mentre guida, con multe che vanno da 422 euro a 1.697 euro e la sospensione della patente fino a 15 giorni. Per i recidivi, le sanzioni salgono a 2.588 euro e la sospensione della patente a tre mesi.
  2. Parcheggi e limiti di velocità: Sanzioni più severe per il parcheggio improprio sui posti riservati ai disabili e nei pressi delle fermate dell’autobus. Sospensione della patente per chi supera i limiti di velocità, con durate variabili in base al punteggio sulla patente.
  3. Guida in stato di ebbrezza: Sospensione immediata della patente fino a 3 anni per chi guida con livelli di alcol nel sangue superiori al limite consentito. Obbligo di installare l’alcol lock per chi è stato già trovato positivo all’alcol test.
  4. Guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti: Le forze dell’ordine possono sospendere la patente in caso di sospetto uso di sostanze stupefacenti, in attesa dei risultati delle analisi. In caso di risultato positivo, la patente sarà sospesa per 3 anni.
  5. Revoca a vita della patente: La patente sarà revocata a vita per chi commette reati gravi alla guida, come il mancato soccorso o la fuga dopo un incidente.
  6. Monopattini elettrici: Obbligo del casco per tutti i conducenti, stipula dell’assicurazione RC e targa identificativa. Divieto di circolare contromano e parcheggiare sui marciapiedi.
  7. Neopatentati: Estensione del divieto di guidare veicoli con potenza elevata per i neopatentati e divieto assoluto di guida sotto l’effetto di alcol per i conducenti di età inferiore ai 21 anni.
Incidente Trevenzuolo
Incidente a Trevenzuolo, ferite lievi per la conducente

La situazione a Verona

Meno di due mesi fa era stato presentato il bilancio del primo semestre 2023 relativo agli incidenti stradali. Nel periodo gennaio-giungo 2023 gli incidenti stradali a Verona sono aumentati del 5 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Le principali cause restano l’eccesso di velocità e la distrazione, causata soprattutto dall’uso del cellulare. In aumento i sinistri che coinvolgono gli utenti deboli della strada, pedoni e ciclisti.

Il Comandante della polizia locale di Verona, Luigi Altamura, ai nostri microfoni ha fatto un quadro della situazione.

A Villafranca potenziato il sistema di videosorveglianza e di lettura targhe

Nel corso del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi giovedì scorso, 21 settembre, il Prefetto di Verona, Donato Cafagna, e il Sindaco di Villafranca di Verona, Roberto Dall’Oca, hanno firmato un accordo in merito al potenziamento dei sistemi di videosorveglianza urbana e alla gestione del sistema di lettura delle targhe all’interno del territorio comunale.

Questo sistema sarà accessibile dalle sale operative di tutte le forze di polizia e della polizia locale ed è progettato per rilevare immediatamente situazioni di emergenza in tempo reale. A illustrarci le novità, è stato proprio il primo cittadino villafranchese.

«Fare squadra è assolutamente importante. Lo è soprattutto in termini di sicurezza e quindi abbiamo voluto dare la possibilità a tutte le forze di polizia presenti sul territorio nazionale di vedere le immagini che le nostre telecamere possono fornire e questo servirà a loro proprio in termini di sicurezza e di condivisione dell’immagine con tutte le forze di polizia».


Rispondi al sondaggio


Il tema del giorno su Radio Adige Tv a “Squadra che vince”

Questa sera alle 18 e in replica 21 su Radio Adige Tv appuntamento con il tema del giorno anche a “Squadra che vince“, il programma condotto dal direttore del Gruppo Verona Network Matteo Scolari.

Dove vedere Radio Adige Tv

  • In streaming su www.radioadige.tv,
  • su Radio Adige Play (HBBTV, canale 19 del DTT),
  • tramite APP Radio Adige (gratis per Android e iOs).

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM