Si rifiuta di andare alla fiera: donna accoltellata dal marito

Prima ha picchiato la moglie e poi ha tentato di accoltellarla per essersi rifiutata di recarsi alla fiera di San  Bonifacio insieme a lui. È successo ieri nel pomeriggio a Monteforte d’Alpone dove un uomo di nazionalità serba, sotto effetto dell’alcol, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio e lesioni  a danno della consorte. A salvare la donna la chiamata della vicina ai militari che, giunti sul posto hanno arrestato l’aggressore e portato la vittima all’Ospedale.

Tragedia sfiorata ieri a Monteforte d’Alpone dove un uomo di nazionalità serba, classe ’71, ha aggredito la moglie prima picchiandola e poi colpendola con un coltello da cucina.

La vicenda si è svolta  ieri, intorno alle 14.45, quando l’uomo, sotto l’effetto di alcol, avrebbe preteso di andare insieme alla moglie alla fiera di San Bonifacio. È stato subito dopo il rifiuto della donna, viste le condizioni del marito, che il serbo si è scagliato con violenza sulla vittima, anch’essa serba classe ’74, prima picchiandola e poi colpendola sulla spalla con un coltello.

L’intervento dei carabinieri, arrivati grazie alla chiamata della vicina che aveva sentito le urla della donna, ha permesso di soccorrere la malcapitata e arrestare l’uomo che, nel frattempo, aveva tentato di nascondere l’arma usata per ferire la moglie.

All’arrivo del 118 la vittima è stata trasportata presso l’Ospedale Civile di San Bonifacio dov’è stata immediatamente sottoposta a cure per ferite da taglio ed escoriazioni. L’uomo, invece, è stato arrestato, per tentato omicidio aggravato e lesione personale aggravata. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato trasferito presso la Casa circondariale di Verona.