Sgomberata “fattoria” abusiva alla Cercola

Una fattoria abusiva all’interno della casa colonica della Cercola. Questa la situazione trovata dagli agenti della polizia municipale e dagli operatori di Amia che sono intervenuti per sgomberare l’area. All’interno sono stati rinvenuti galline, galli, pulcini e capre che sono stati affidati alla fattoria didattica del Giarol Grande. Individuato anche un anziano abusivo nella struttura che è stato inviato in una struttura d’assistenza e segnalato alla Procura per invasione di terreno e occupazione di edificio.

Venti galline, galli, pulcini e cinque capre non registrate. è quanto trovato dagli agenti della polizia municipale congiuntamente con gli operatori Amia nel corso dello sgombero nella casa colonica della Cercola nelle vicinanze dell’uscita stadio della Tangenziale nord.

Una sorta di fattoria abusiva munita anche di bivacchi irregolari. All’interno è stato fermato un anziano italiano già conosciuto alle forze dell’ordine, che ha detto di non sapere nulla degli animali e che, successivamente, è stato inviato in una struttura per l’assistenza e segnalato alla Procura per invasione di terreno e occupazione di edificio.

Allo sgombero, richiesto dalla proprietà dell’area, è seguita la muratura degli ingressi dell’immobile, in condizioni statiche ed igieniche molto precarie, anche per la presenza della grande quantità di rifiuti. Gli animali, invece, sono stati affidati alla fattoria didattica del Giarol Grande.