Sgarbi-Morgan-Sboarina, volano gli stracci

Continuano gli strascichi della vicenda dell'annunciata e smentita candidatura di Morgan a Verona. Secondo il segretario del partito di Sgarbi: «Sboarina si è "cacato addosso"».

Sboarina con Sgarbi alla prima dell'Arena 2019
Sboarina con Sgarbi alla prima dell'Arena 2019

Critiche a Sboarina dal partito di Sgarbi

Nuovo capitolo di una vicenda che comincia a mostrare i contorni del surreale. Dopo l’annuncio della candidatura di Morgan, con il partito di Vittorio Sgarbi “Io Apro Rinascimento” a sostegno di Federico Sboarina per le prossime elezioni, e la seguente smentita del sindaco di Verona, ora il partito diffonde una nota dai toni infiammati.

Dopo che il sindaco Sboarina aveva rifiutato la candidatura di Morgan sostenendo che Sgarbi abbia voluto «innalzare l’attenzione attorno al suo movimento», il comunicato del partito “Io Apro Rinascimento Vittorio Sgarbi” attacca così: «Sono ben altre le verità sul ritiro della candidatura di Morgan».

LEGGI ANCHE: Il 14 luglio torna a Bosco Chiesanuova il Premio Verona Network

Nel comunicato si dice che il presidente del partito Vittorio Sgarbi è «inorridito dalle dichiarazioni che si sono susseguite nelle ultime ore, subito dopo la presentazione di Marco Castoldi quale nostro capolista in sostegno dell’uscente Sindaco di Verona, rispetto al quale è profondamente deluso per la di lui posizione assunta sulla vicenda Morgan, e sulle falsità che hanno accompagnato il racconto della sua candidatura».

Aggiunge Umberto Carriera, segretario nazionale del partito: «Sboarina si è letteralmente “cacato addosso” per le critiche del PD. Ci sono messaggi e telefonate nei quali si conferma che “per Morgan in lista era tutto fatto” e c’era anche l’approvazione di Fratelli d’Italia. Ora, senza il nostro appoggio, è difficile che vinca».

LEGGI ANCHE: Chi sarà il sindaco di Verona? Dalle 22 la diretta su Radio Adige Tv

Che l’appoggio del partito di Sgarbi fosse talmente significativo da fare da ago della bilancia fra vittoria e sconfitta è tutto da vedere. Tanto più che lo stesso Morgan – secondo le dichiarazioni rese all’Aginon sembra nemmeno del tutto convinto della candidatura, che sia a Verona o a Parma. «Di fronte all’azione politica sono affascinato e valuterò se questa ipotesi è realizzabile subito o tra un po’ di tempo» diceva l’ex Bluvertigo solo un paio di giorni fa.

Pure la collocazione politica di Morgan potrebbe essere un problema per qualsiasi candidato sindaco. Sempre riportato dall’Agi, Morgan dice: «Non sono né di destra né di sinistra, oggi non hanno più senso e non hanno la forza delle idee. Appartengo al pensiero filosofico dell’anarchia».

LEGGI ANCHE: Ballottaggio Verona, i dati sull’affluenza

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?👉 È GRATUITO!👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM