Senzatetto muore avvolto dalle fiamme in un’auto abbandonata

Non ce l’hanno fatta a salvarlo prima che venisse inghiottito dalle fiamme. Garil, un senzatetto di origine marocchina, era però una persona piacevole e non passava inosservata agli occhi della gente

Sarebbe un senzatetto di 50anni l’uomo che ieri verso le 20 è stato trovato carbonizzato nella sua auto dai Vigili del Fuoco, a Santa Maria di Zevio. La vettura abbandonata, senza finestrini, era diventata il rifugio di Garil, quell’uomo che da qualche anno il tetto sopra la testa l’ha trovato in un parcheggio privato in via Matteotti, a pochi passi da via De Gasperi. Non si sa ancora cos’abbia scatenato il rogo che ha avvolto la vettura lasciando senza scampo l’uomo, meglio conosciuto in paese come Gari

La presenza di Gari non è passata inosservata, nemmeno dalla vetrina della tabaccheria di fronte alla quale sostava

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK